lingua araba corano islam

18 dicembre, la Giornata della lingua araba

Iolanda Caserta 18/12/2022
Updated 2022/12/18 at 10:51 PM
2 Minuti per la lettura

Oggi, 18 dicembre 2022, si celebra la Giornata della lingua araba nelle Nazioni Unite. Questa festività è stata istituita dal DCG (Dipartimento dell’informazione pubblica) nel 2010, con lo scopo di «celebrare il multilinguismo e la diversità culturale».

Perché il 18 dicembre?

La scelta della giornata non è difatti casuale: il 18 dicembre 1973 la lingua araba venne ufficialmente adottata come sesta lingua ufficiale delle Nazioni Unite.

La cultura araba e il contatto con l’Italia

La ricchezza di questa lingua non è da sottovalutare: l’arabo ha avuto un ruolo primario nell’evoluzione di scienze, arti e cultura, influenzando direttamente la nostra nazione. La Ṣiqilliyya è stata infatti luogo d’interesse del popolo arabo fin dal 652, per poi essere conquistata completamente dal 902 al 1091. Questo ovviamente ha lasciato non poche tracce sull’isola, sia culturalmente (quindi influenze artistiche o urbanistiche) che linguisticamente. Non a caso, i dialetti siculi continuano tutt’oggi ad adottare termini di origine araba. Nella letteratura sentiamo tanto parlare di questa relazione fra i due popoli, ad esempio Guy de Maupassant afferma che, secondo lui, i siciliani sono molto simili agli arabi, per carattere, gesti o perfino per l’aspetto fisico.

Insomma, noi italiani siamo molto più vicini all’Oriente di quanto sembri, eppure la nostra nazione sembra non voglia creare un legame più stretto con, potremmo dire, i nostri antenati. Eh sì, perché l’Italia è il paese più islamofobo d’Europa, e nonostante Islam e Arabo siano due termini diversi (N.B. essere arabo non vuol dire essere musulmano), questo razzismo si riversa inevitabilmente sugli abitanti della penisola.

Come abbattere queste barriere?

Studiando, informandosi, avvicinandosi ai popoli oltre-oceano: come ci insegna Albert Camus non è ciò che si conosce a spaventare, bensì lo straniero.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *