Magazine Informare

Magazine Informare è un periodico mensile e quotidiano online fondato nel 2002 da Tommaso Morlando, sul territorio di Castel Volturno, in concomitanza con la forte voglia di attività associazionistica di Officina Volturno. Attivi con sede operativa a Pinetamare e presenti su Napoli con una sede destinata alle attività culturali, Magazine Informare è una realtà formata da 60 giovani giornalisti che credono e si adoperano per una libera informazione. Tutto ciò con l’obiettivo di incentivare il ripristino della legalità, attraverso lo slogan “Pallottole di cultura contro la camorra” e con attività di inchiesta e denuncia nei confronti delle mafie, particolarmente riguardo i clan presenti tra Napoli e Caserta. Grazie al lavoro giornalistico, hanno ricevuto numerosi riconoscimenti come l’“European Award investigative and judicial journalism”, vinto sia nel 2018 che nel 2019. I giovani giornalisti hanno ricevuto la Medaglia della Camera dei Deputati, consegnata personalmente dal Presidente Fico in Redazione, nell’ottobre2021 per l’attività di inchiesta svolta in questi anni. Insieme all’Associazione Officina Volturno sono gli organizzatori del Premio d’Eccellenza “Città di Castel Volturno”. Inoltre, dal2020 ad oggi, i giovani giornalisti di Magazine Informare si adoperano nella costruzione di percorsi formativi per oltre 80 studenti degli Istituti superiori ISIS Vincenzo Corrado di Castel Volturno, Istituto Galileo Galilei di Mondragone e ISIS Alfonso Casanova di Napoli.

0
Giovani Cronisti
0
Anni di Libera Informazione
0
Numeri

19 Novembre 2021

Informare vince l’European Award Investigative and Judical Journalism.

L’inchiesta sulle acque di Fukushima con l’Ambasciata Giapponese in Italia

Il premio, ideato da Massimo Scuderi, ha come obiettivo rintracciare e riconoscere quelle personalità che rappresentano l’espressione del giornalismo giudiziario e investigativo europeo.

Durante il premio una menzione particolare viene al responsabile scientifico di Magazine Informare, Angelo Morlando, e al team giornalistico per il lavoro svolto in merito allo “Speciale Fukushima“, che si è interessato dello sversamento in mare delle acque contaminate provenienti dal reattore.

L’attività redazionale, guidata dall’ingegnere Morlando, ha permesso di accendere i riflettori dell’opinione pubblica nazionale su un tema molto delicato, fornendo un’analisi tecnica inedita ricostruita tramite documentazioni ufficiali fornite dal governo giapponese, nonché un incontro con l’Ambasciatore giapponese in Italia, Hiroshi OE.

La nostra linea editoriale

Magazine Informare non accede a finanziamenti pubblici o privati occulti, la linea editoriale è dettata dal libero confronto all’interno del direttivo giornalistico e dai volontari dell’Associazione Officina Volturno. La libera iniziativa giornalistica è in pilastro del lavoro dei giornalisti di Magazine Informare, i quali approcciano ad ogni tema in un’ottica di approfondimento. La linea editoriale di Magazine Informare non prevede la trattazione di cronaca nera, gossip, articoli volti al clickbaiting. Magazine Informare, infatti, non è interessata ai ricavi derivanti dalla pubblicità, una scelta condensata nel rifiuto alla pubblicità all’interno del sito web. I giornalisti di Magazine Informare approfondiscono la ricerca della verità indipendentemente dall’audience suscitata da essa; così i nostri lettori avranno la sicurezza di confrontarsi con un contenuto originale, di approfondimento e lontano da qualsiasi tipo di condizionamento politico o economico.

Questi princìpi sono la base per permetterci di continuare a esercitare un lavoro d’inchiesta libero e finalizzato a denunciare i crimini che avvengono nel nostro Paese. La storia di Magazine Informare e Officina Volturno ha inizio con un ampio lavoro di indagine giornalistica nel 2002, quando il clan dei casalesi imperava nel territorio domitio e ha contribuito alla sua devastazione ambientale. Oggi molte cose sono cambiate, ma l’assidua presenza della criminalità organizzata nel nostro Paese ci sprona a continuare il lavoro d’inchiesta giornalistica sulle sue infiltrazioni e i metodi del suo mercato illegale. A queste esigenze si aggiunge una forte sensibilità ambientale esplicitata con pubblicazioni scientifiche e approfondimenti tecnici di rilevo nazionale e internazionale.

La linea editoriale di Magazine Informare, però, non è solo indagine giornalistica, ma promozione culturale delle eccellenze del nostro Paese. Approfondimenti sull’arte, il teatro, il cinema e il mondo della cultura sono priorità essenziali del nostro lavoro giornalistico. Il nostro giornale è stato testimone degli anni più bui del litorale domitio ed è per questo che abbiamo deciso di dare voce ad una rinascita in corso, portata avanti dalle eccellenze che rendono meraviglioso il nostro Paese.

Il Nostro Editore

Tommaso Morlando

Giornalista – Fonda l’associazione “Centro Studi Officina Volturno” nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE.

 

In un territorio “difficile” è convinto che attraverso la cultura e l’impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra.
Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico.

Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle “eccellenze” dei nostri territori che RESISTONO.
Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani, ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta auto-diffondendo.

La Nostra Redazione

Antonio Casaccio

Direttore Responsabile

Luisa Del Prete

Vicedirettrice

Angelo Morlando

Responsabile Scientifico

informareonline-fabio-russo-1

Fabio Russo

Responsabile Area Legale

Donato Di Stasio

Caporedattore Web

Simone Cerciello

Caporedattore Web

Nicola Iannotta

Caporedattore Web

Iole Caserta

Caporedattrice

Pasquale Di Sauro

Caporedattore Sport

Silvia De Martino

Responsabile Social

Gianrenzo Orbassano

Caposervizi Video

Giuseppe Spada

Membro del Direttivo

Stefano Errichelli

Membro del Direttivo

Filomena Cesaro

Graphic Designer

informareonline-giancarlo-palmese

Giancarlo Palmese

Graphic Designer

Tommaso Silvestro

Video Maker

Vincenzo Marotta

Webmaster

Gabriele Maione

Webmaster