Unisa studenti ucraini

Unisa: esonero totale terza rata a studenti di origini ucraina

Gianrenzo Orbassano 01/03/2022
Updated 2022/03/01 at 10:54 AM
2 Minuti per la lettura

Tra le tante iniziative di solidarietà che in questi giorni vi stiamo raccontando, se ne aggiunge un’altra promossa dall’Università degli studi di Salerno.

L’Università di Salerno, in riferimento all’emergenza in corso in Ucraina, si unisce all’appello della CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) a favore dell’importanza della pace e del Dialogo quali valori insostituibili per la convivenza fra i popoli.

L’iniziativa dell’Università degli studi di Salerno

A tale scopo l’Ateneo dell’Università degli studi di Salerno, nell’ottica di attivare misure concrete a beneficio e a sostegno della comunità studentesca, ha previsto – con decreto in corso di emanazione – l’esonero totale dalla terza rata del contributo onnicomprensivo annuale (a.a. 2021/22), per gli studenti e le studentesse di cittadinanza ucraina iscritti/e a corsi di laurea e di laurea magistrale presso l’Ateneo.

Le altre iniziative a favore della popolazione ucraina

Vista l’emergenza in Ucraina, abbiamo visto mobilitarsi tantissime onlus, ong, associazioni e abbiamo anche già visto come tutti noi possiamo supportare i cittadini ucraini. Tutto con uno scopo, aiutare una popolazione in estrema difficoltà.
Negli articoli precedenti, sul nostro sito internet, abbiamo parlato di queste iniziative animate dalla solidarietà. Ed in questa grande opera di solidarietà, s’inserisce l’ultima iniziativa di Airbnb, proprio con lo scopo di aiutare il Paese. Visto lo stato d’emergenza dell’Ucraina, è nata Airbnb.org. Negli ultimi giorni, sono state messi a disposizione circa 100.000 alloggi temporanei per i rifugiati spaesati ed in fuga dal paese.

La Regione Campania e gli aiuti alla popolazione ucraina

Anche la Regione Campania ha attivato tante iniziative solidali. In questo articolo uscito sul nostro sito, raccontiamo come il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha deciso di prendere parte attivamente al grande movimento, nato negli ultimi giorni, per aiutare la popolazione ucraina vessata dal grave conflitto con la Russia. Direttamente dalla Campania già nei prossimi giorni partiranno delle spedizioni di aiuti umanitari per l’Ucraina, mentre i profughi potranno essere finalmente accolti nelle strutture presenti sul territorio.

 

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *