Marrandino vs Petrella: domani il dibattito organizzato da Informare

Redazione Informare 17/06/2024
Updated 2024/06/17 at 4:05 PM
5 Minuti per la lettura

Da sempre la mission di Informare è garantire un servizio di informazione libero e indipendente ai cittadini, particolarmente a quelli di Castel Volturno, terra in cui è partita la nostra storia.

Nel corso del Primo Turno della tornata elettorale, abbiamo raccolto l’invito di alcuni candidati sindaco per organizzare un dibattito tra i quattro sul futuro della Città. Come ben sanno i cittadini, il mancato assenso di Luigi Petrella ha fatto fallire il confronto mediatico.

Ora siamo nella settimana cruciale per Castel Volturno, con i cittadini che domenica e lunedì sceglieranno il proprio sindaco tra Pasquale Marrandino e Anastasia Petrella. Abbiamo rilanciato a loro l’idea di un dibattito 1vs1 ed entrambi hanno accettato di buon grado.

Il confronto sarà pubblicato alle ore 17 sulla pagina Facebook di Magazine Informare e sul canale YouTube. Il dibattito sarà simile a quello per le presidenziali americane: confronto diviso in 7 macrotemi, una domanda uguale e una diversa per ciascun candidato, 3 minuti per rispondere alle domande e 1 minuto di replica per candidato alla fine della macrotematica.

A moderare il dibattito il direttore responsabile di Magazine Informare, Antonio Casaccio.

Le regole

  • Gli altri componenti di liste o partiti non potranno partecipare al dibattito al posto del candidato sindaco.
  • Nessun cartello, poster, adesivo o altro materiale elettorale simile potrà essere esposto dal candidato durante il dibattito.
  • Durante il dibattito il candidato non potrà interloquire con nessuna persona diversa dal moderatore e, in caso di emergenza, con un membro della troupe o dello staff di produzione.
  • Il candidato non potrà utilizzare dispositivi tecnologici (smartphone, tablet, pc) durante il dibattito.
  • Il dibattito includerà domande da parte di un moderatore principale.
  • I produttori e il moderatore determineranno quali domande verranno poste, da chi e quando durante il dibattito.
  • I limiti di tempo per affermazioni, risposte, confutazioni e repliche saranno fatti rispettare dal moderatore durante il dibattito.
  • La troupe dello studio mostrerà cartelli indicanti i 30 secondi rimanenti e quando il tempo è scaduto per ogni risposta o replica del candidato.
  • Il moderatore può interrompere il candidato se ritiene che egli si stia allontanando dall’argomento specifico della domanda.
  • I candidati non possono interrompersi a vicenda. È responsabilità del moderatore far rispettare questa regola.
  • Nessun partecipante al dibattito (né candidati né interlocutori) può essere autorizzato a utilizzare oggetti di scena o immagini di alcun tipo.
  • I candidati e il moderatore rimarranno nella posizione designata per tutta la durata del dibattito.
  • I candidati possono fare riferimento a note limitate.
  • Le note possono essere scritte su fogli di carta formato lettera o schede. I candidati, i moderatori e gli interroganti possono scrivere note da utilizzare durante il programma.
  • Le riprese della telecamera sul face to face tra i candidati saranno bilanciate in numero e durata, come determinato esclusivamente dai produttori.
  • Il dibattito durerà dai 60 ai 90 minuti, dall’apertura alla chiusura, comprese tutte le introduzioni e le conclusioni.
  • Il dibattito sarà suddiviso in aree tematiche sostanziali.
  • Il numero dei segmenti degli argomenti, insieme all’ordine di trattazione degli stessi, saranno determinati esclusivamente dal moderatore e dai produttori.
  • Il candidato verrà informato prima del giorno del dibattito sugli argomenti generali dei segmenti oggetto del dibattito.
  • Il lancio di una moneta prima del dibattito determinerà l’ordine delle risposte iniziali e l’ordine della dichiarazione di chiusura di due minuti.
  • Il candidato che vince il lancio della moneta sceglie se rispondere o meno per primo.
  • Il moderatore aprirà i vari argomenti con un’introduzione, seguiti da una spiegazione.
  • Ogni argomento trattato prevedrà due domande: la prima sarà uguale per entrambi i candidati, la seconda diversa. Al termine dell’argomento, i candidati avranno una possibilità di replica per controbattere le risposte dell’avversario. Non ci saranno dichiarazioni di apertura dei candidati.
  • Il candidato avrà 3 minuti di tempo per rispondere alle domande e 1 minuto per la replica.
  • Le dichiarazioni di chiusura sono limitate a 2 minuti e offrono a ciascun candidato l’opportunità di parlare di sé piuttosto che avanzare accuse o attacchi che non sono stati precedentemente sollevati durante il dibattito.
Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *