Questa esperienza formativa, (IeFP, Istruzione e Formazione professionale) innovativa e sperimentale, che la Regione Campania ha dato la possibilità di attuare, ha fatto vincere al soggetto proponente e gestore delle attività, la EITD scarl, il premio nazionale della formazione Adriano Olivetti per l’anno 2017 nella sezione Educational. Inoltre il progetto è stato finalista per l’anno 2017 al Premio Duale sulla formazione indetto dalla la società di formazione della Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien).

L’utenza è fatta da giovani a rischio di dispersione scolastica, incapaci di instaurare un rapporto duraturo e costruttivo con l’Istituzione Scolastica ordinaria e in generale con le regole e con l’ordine. A Scampia.

Al gennaio del 2019, in vista della conclusione del 2° anno le attività dell’IeFP coinvolgono 15 ragazze. Dopo l’esperienza in laboratorio al primo anno, nel secondo anno dell’IeFP, le ragazze hanno dovuto misurarsi con una vera realtà lavorativa per 400 ore realizzate tra ottobre 2018 e marzo 2019.

Infatti uno dei pezzi fondamentali per la buon riuscita dell’IeFP sono le aziende del territorio, che accogliendo le ragazze in alternanza si aprono alla sperimentazione e si misurano con nuove sfide.

Hanno aderito a questo progetto in qualità di soggetti ospitanti la Ciro Paone spa (marchio KITON), piccoli atelier artigianali di moda sposa, Pipolo srl e Maridà srl, una piccola azienda che con suoi marchi – L’Ardito e Le Mokò – confeziona abiti da lavoro e divise per le forze armate.

E ancora DE.VI. Industrie Tessili srl (marchio De Petrillo)piccola azienda artigianale che confeziona ed esporta capispalla in tutto il mondo e soprattutto in Giappone, l’azienda concessionaria del marchio Vergine che confeziona abiti per la moda giovanile.

Infine la Coop. La Roccia, proprietaria del marchio fatto@Scampia, realtà artigianale che opera nel quartiere di Scampia e valorizza il lavoro e l’esperienza delle donne e degli uomini del territorio.

Tra le aziende ospitanti c’è anche il Teatro di San Carlo di Napoli, con la sartoria diretta da Giusy Giustino.

Una esperienza da valorizzare!

Print Friendly, PDF & Email