Dalla Grande Guerra alla Grande Pace

La Fiaccola della Pace fa tappa a Falciano del Massico in concomitanza alla mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico.

72
informareonline-falciano

Venerdi 15 marzo, a Falciano Del Massico, ha fatto tappa la Fiaccola della Pace per i 100 anni della grande Guerra.

L’evento è promosso dall’associazione onlus Movimento Ambasciatori per la Pace(M.A.P.)  del Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato- III Millennio al quale ha aderito l’Istituto Comprensivo “Carinola-Falciano Del Massico” diretto dalla Preside Giuseppina Zannini.

La manifestazione, che sta attraversando i comuni italiani dal 2014, è coincisa in questa data con la mobilitazione mondiale dei giovani a favore dell’ambiente, indetta dalla giovanissima attivista svedese Greta Thunberg.

Quindi, un’occasione unica per affrontare tematiche diverse però strettamente correlate:

«Una giornata all’insegna dell’impegno civile per promuovere i valori della Pace e della difesa della Madre Terra. È nostro compito trasmettere alle nuove generazioni sani valori. Nel nostro piccolo, Falciano ha deciso di esserci» ha sottolineato il sindaco Erasmo Fava.

La manifestazione

La manifestazione ha avuto inizio con l’accensione della fiaccola alla presenza del Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, in un luogo simbolo per il comune di Falciano, la panchina rossa, emblema della lotta contro la violenza sulle donne.

Il corteo ha poi attraversato la cittadina, facendo alcune soste che hanno dato la possibilità sia agli organizzatori sia ai ragazzi presenti di prendere parola:

«Ascoltare le istanze dei giovani ed impegnarci a salvaguardare il loro futuro è nostro dovere» ha ricordato Agnese Ginocchio.

La marcia

La marcia si è conclusa infine nella scuola per la cerimonia finale, dove la dirigente scolastica Zannini ha distribuito una copia degli articoli della Costituzione Italiana a tutti gli alunni rappresentanti: «Su questa carta è scritta la nostra storia. Studiamola e applichiamola per difendere il valore della Pace».

“Se vuoi la Pace custodisci il Creato”, così recitava il tema di una delle recenti Giornate mondiali della Pace. Un motto che non poteva esser più appropriato al contesto storico di cui siamo protagonisti.

Print Friendly, PDF & Email