Abbattimenti Bagnara

Abbattimenti a Bagnara, De Luca: “A Castel Volturno la politica ha fallito”

Stefano Errichelli 21/12/2022
Updated 2022/12/21 at 1:23 PM
6 Minuti per la lettura

Ieri mattina a Castel Volturno sono iniziati i primi abbattimenti di alcuni edifici abusivi, localizzati a Bagnara, una frazione della città. Ad essere abbattuti sono stati nove edifici, che erano prossimi al crollo e per i quali sono stati utilizzati i fondi precedentemente stanziati dalla regione Campania.

Presenti all’inizio dei lavori di rifacimento, il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca e il prefetto di Caserta Giuseppe Castaldo. Hanno presenziato all’evento, l’assessore regionale Mario Morcone, il sindaco di Castel Volturno Luigi Petrella e tanti altri esponenti politici regionali e locali.

Abbattimenti a Bagnara, De Luca: “Iniziamo a lavorare ad un piano di sviluppo per il litorale”

Di tutti i discorsi che si sono susseguiti, quello del presidente della regione De Luca ha tracciato la linea delle future azioni della regione sul litorale Domizio. In fondo De Luca era il grande atteso della giornata, giunto a Bagnara per rivendicare il lavoro fatto dalla sua giunta in merito ai fondi stanziati e non solo.

De Luca si è lasciato andare a dichiarazioni forti e coincise. Affermando: “La regione Campania lotterà con tutte le sue forze per contrastare l’abusivismo, abbatteremo ogni edificio abusivo che sorgerà”

Il governatore della regione ha avuto colloqui con il sindaco Luigi Petrella, dimostrando, almeno agli occhi dei presenti una certa coesione tra i due enti. Inoltre, c’è da sottolineare come il Presidente si sia lasciato andare a delle promesse verso i castellani. Sottolineando il grande potenziale del litorale e tutti i grandi peccati storici commessi dalla politica.

Il presidente De Luca nel corso del suo discorso ha evidenziato tutti gli errori storici che la politica ha commesso a Castel Volturno, dichiarando: “Si è stati incapaci, facendo prevalere l’interesse privato allo sviluppo di questi territori magnifici. Non ci siamo interessati al futuro delle nuove generazioni, che stanno pagando gli errori di decenni fa”.

Abbattimenti a Bagnara, De Luca: “Turismo e lavoro devono essere i temi centrali della discussione politica”

L’impegno che si è assunto la regione attraverso il presidente De Luca è quello di lavorare ad un piano di rifacimento per Bagnara, con la realizzazione degli argini. Quest’ultimi volti al contenimento della sabbia per frenare l’avanzare del mare ed evitare che si porti via l’intera spiaggia.

Una promessa importante questa, che De Luca afferma si possa realizzare con i fondi provenienti dall’Unione Europea, che arriveranno per poter finanziare questa tipologia di progetti.

Non solo, il governatore ha poi parlato dell’intenzione di voler realizzare un piano di risollevamento per la città di Castel Volturno e il litorale Domizio. Un piano che metta al centro il tema del lavoro e del turismo, che a detta del presidente può garantire il rilancio dell’intera economia locale e non solo.

De Luca ha illustrato le sue idee per il litorale, affermando: “Per valorizzare il litorale, bisogna procedere con delle azioni di disinquinamento. Dobbiamo procedere con la realizzazione dei depuratori e gli impianti fognari. Negli anni passati avevamo qui la completa assenza di reti fognare, una cosa inaccettabile, da folli. Faremo tutto quello che è necessario, nei tempi necessari, con delle idee di sviluppo. Nei prossimi mesi avremo la prima azione del Masterplan del litorale, partirà la realizzazione della pista ciclabile. Bisogna lavorare ad un progetto serio che possa creare dieci quindicimila posti di lavoro, occorre lavorare e farlo seriamente”.

Il Sindaco Luigi Petrella: “Oggi è un giorno importante per la città”

Il sindaco di Castel Volturno, Luigi Petrella si è detto soddisfatto dell’azione di bonifica intrapresa sul territorio di Bagnara e Pescopagano. Dichiarando: “Una futura progettazione riguardo la scogliera rappresenterebbe l’azione concreta per salvare il destino di Bagnara e Pescopagano”. Inoltre è intervenuto sulla visione espressa dal Presidente della regione De Luca sui progetti futuri del litorale. Dichiarando: “Resta importante evidenziare per la città l’intervento delle istituzioni regionali e nazionali. Da soli, come ente comunale risulta tutto più difficile”. Il primo cittadino infine, si è augurato che i progetti possano realizzarsi in tempi brevi ed utili alla collettività.

Occorre che si metta in atto una politica del “fare”, con azioni programmate e studiate per Castel Volturno

Per una città come quella di Castel Volturno, che vive delle emergenze uniche che non trovano paragoni con nessun’altra città in Europa, non si può agire in modo grossolano e senza una visione programmatica seria. Lo sa bene il Presidente De Luca che nel suo discorso ha sottolineato come le sue non siano promesse, bensì proposte politiche.

La presenza di tanti membri delle istituzioni accende per Castel Volturno una luce diversa, si spera volta ad illuminare i disastri che giacciono qui. Resta di primaria importanza per la realtà di Bagnara procedere con la realizzazione del progetto della scogliera. Senza di essa qualsiasi azione di abbattimento funge da toppa, senza procedere alla risoluzione del problema a monte.

Occorre l’impegno di tutti, nessuno può sentirsi escluso da tali responsabilità. Ci auguriamo per il bene della comunità castellana, che la politica si sia finalmente accorta della realtà di Castel Volturno. Non si conducano più passerelle sterili, ma si agisca con impegno e volontà alla risoluzione dei problemi che vive il territorio.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *