Serenè, si gira a Napoli la prima webserie musical

Diretta dal giovane regista Brando Improta, la produzione vede all’opera una maxi-squadra di compositori. Nel cast anche Massimo Carrino e Niko Mucci

104
informareonline-serene
Pubblicità

Sono in corso a Napoli le riprese di Serenè, la prima webserie musicale italiana diretta da Brando Improta e prodotta dall’Associazione Volumineide.

Il giovane regista, classe 1990, con alle spalle una lunga esperienza tra web e set cinematografici, dopo aver diretto lo scorso anno il lungometraggio Canto di Natale (una rivisitazione del classico dickensiano distribuita in streaming su Shinema e su Prime Video e ora in corsa ai David di Donatello), torna a lavoro con una nuova sceneggiatura originale in bilico tra favola e commedia romantica.

Pubblicità

Sarà una storia d’amore sui generis”, racconta Brando Improta, “Al centro delle vicende troveremo Serenella, una ragazza romantica e d’animo buono, che per tentare di realizzare il suo sogno sentimentale chiederà aiuto a Cupido in persona. Ma naturalmente, quando c’è di mezzo il dio dell’amore, non tutto va come ci si aspetta”.

Il cast di Serenè

Nel cast di Serenè, Adele Vitale, attrice già nota in ambito teatrale per le sue collaborazioni con Biagio Izzo, Massimiliano Rossi e Maurizio Casagrande, che in quest’occasione vestirà i panni della protagonista Serenella. Al suo fianco, due nomi di punta della comicità italiana: Massimo Carrino, nella parte del demone Asmodeo, e Niko Mucci, che sarà il padre di Serenella.

Gli interpreti

Tra gli interpreti, oltre allo stesso Improta che davanti alla telecamera impersonerà il dio Cupido, anche Gigi Laperuta, Enzo Esposito, Sole Artesi, Alberto Vito, Alessandra Barile, Roberta Caruso, Roberto Ormanni, Maria Elena Zuccaro, Alessandro Piemontese e Ciobby Gulotta.

Il desiderio ambizioso”, rivela il regista Improta, “è di costruire una commedia romantica all’italiana che strizzi l’occhio ai grandi musical degli anni Cinquanta. Per affrontare questa sfida, sin dal primo momento, ho pensato di rivolgermi ad alcune delle migliori forze artistiche che popolano la scena napoletana”.

Dieci episodi, dunque, in cui la narrazione si intreccerà ai numeri musicali preparati per l’occasione da una maxi-squadra di 12 compositori, tra artisti d’eccezione e nomi emergenti: Paolo Maccaro e Marco Cassese (The Rivati, che cureranno la sigla di ogni puntata), Fabiana Martone, Maurizio Capone, Oscar Montalbano, Alessandra Tumolillo, Giuseppe Spinelli, Daniele Montuori e Roberta Niero, Carlo De Rosa (Ventinove e Trenta), Toni Tonelli, LePuc, Simone Pedalino & Roberto Ormanni, Maria Laura Passaro e Amedeo Guida.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità