informareonline-scaffali-di-pasta-e-farina-si-svuotano-nella-citta-di-napoli

Corsa ai supermercati: gli scaffali completamente svuotati

Giovanni Terzi 13/03/2022
Updated 2022/03/13 at 5:12 PM
2 Minuti per la lettura

In moltissimi supermercati nella città di Napoli, gli scaffali di pasta e farina si svuotano.

Negli ultimi giorni molte persone, in preda alla paura derivata dalla guerra in Ucraina, hanno cambiato drasticamente alcune delle proprie abitudini.

File immense presso pompe di benzina e nei supermercati

Una di queste, oltre alle file immense nei supermercati, sono le file presso le pompe di benzina, le quali hanno visto un aumento spropositato del prezzo del carburante. Ciò in virtù del fatto che prossimamente ci sarà uno sciopero a riguardo, dunque ecco spiegato il motivo delle enormi code di auto.        Precisamente, a Ischia il prezzo della benzina è arrivato a 2,629 Euro al litro, in base a quanto segnalato dal Codacons.

Molti prodotti in scatola ed olio risultano quasi introvabili in ogni supermercato di Napoli e non solo ivi.

La psicosi della guerra e dei rincari, dunque, ha fatto sì che molti scaffali si svuotassero nel giro di poche ore. La corsa agli acquisti, parlando con i consumatori in fila, è stata scatenata da due motivi principali:

  • Dal timore del venir meno degli approvvigionamenti;
  • Da un possibile rincaro eccessivo del prezzo dei prodotti a causa del rialzo del costo dei carburanti.

Limitazioni sui beni primari e scioperi imminenti

In alcuni supermercati sono comparsi cartelli i quali indicano un limite massimo di prodotti che si possono acquistare come farina, olio di semi, olio di oliva, pasta, zucchero. Questa iniziativa al fine di evitare episodi di accaparramento.      Ad aumentare la tensione ci sono anche le notizie sul possibile fermo degli autotrasportatori nei prossimi giorni con il timore del venire meno di prodotti di prima necessità.

Tra gli effetti più evidenti di una situazione del genere è il continuo aggiornamento al rialzo del prezzo dei carburanti. Il gasolio in molti casi ha già raggiunto o superato quello della benzina.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.