Napoli, set cinematografico a cielo aperto

Napoli - Film, Cinema e Serie TV

Anche nel 2017 sono stati molti i film e le serie televisive girate a Napoli: dopotutto la città offre davvero tanto in paesaggi suggestivi e folklore locale. La mitica Partenope si è, dunque, trasformata in un unico gigantesco set cinematografico.

Il primato spetta “Gomorra – La serie”, prodotta da Sky e Cattleya. Anche la terza stagione, infatti, conclusasi lo scorso 22 dicembre, è stata ambientata per il 95% in città, con una novità: a Scampia si è aggiunto il centro storico, con frequenti immagini di via Duomo, della zona dei Tribunali e di Forcella. E anche di piazza Garibaldi, dove Ciro Di Marzio (Marco D’Amore) e Genny Savastano (Salvatore Esposito) alloggiavano in un hotel, ormai meta di numerosi turisti che hanno seguito la serie TV.

Luci su “I bastardi di pizzofalcone”. È ormai una consueta abitudine incrociare a Napoli Alessandro Gassman e gli altri attori della serie “I bastardi di Pizzofalcone”, tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni. Da qualche settimana, infatti, sono iniziate le riprese della seconda stagione diretta da Alessandro D’Alatri.

Il 2017 ha fatto registrare in città anche le riprese del film di Stefano Incerti “La parrucchiera”, commedia che attraverso le vite di due parrucchiere ha narrato lo “scontro” tra la Napoli bene e quella popolare, con protagonisti Cristina Donadio, Tony Tammaro e tanti altri attori. E Napoli è stata la scelta delle location anche della serie TV “Sirene” ideata da Ivan Cotroneo (con alcune “incursioni” a Cuma). Un altro boom l’ha fatto registrare la pellicola dei Manetti Bros, dal titolo “Ammore e malavita” con protagonisti Serena Rossi, Giampaolo Morelli, Carlo Buccirosso e Raiz, girato tra il Porto di Napoli e l’ospedale San Gennaro.

Set in città anche per “Caccia al tesoro” di Carlo Vanzina con Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso e Serena Rossi, per “Addio fottuti musi verdi” dei The Jackal con Ciro Capriello, Fabio Balsamo e Beatrice Arnera, per “La tenerezza” di Gianni Amelio con Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi e Renato Carpentieri, per “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek con Giovanna Mezzogiorno e Maria Pia Calzone e, infine, per “Gramigna” di Sebastiano Rizzo con Gianluca Di Gennaro, Biagio Izzo, Teresa Saponangelo e Anna Capasso.

di Diego Paura – Responsabile Redazione Spettacoli del Roma

Tratto da Informare n° 177 Gennaio 2018

About Redazione Informare

Magazine mensile, gratuito, di promozione culturale edito da Officina Volturno, associazione di legalità operante in campo ambientale, sociale e culturale.