Napoli, ecco i primi acquisti: arrivano Spinazzola e Rafa Marin

Marco Ciotti 11/07/2024
Updated 2024/07/11 at 2:18 AM
4 Minuti per la lettura
https://sscnapoli.it/il-napoli-ufficializza-lacquisto-di-leonardo-spinazzola/

Il Napoli ha ufficializzato i primi acquisti sotto la guida di Antonio Conte. Leonardo Spinazzola arriva da svincolato, al termine del suo contratto con la Roma, e firma fino al 2026. Rafa Marin, invece, è stato acquistato a titolo definitivo dal Real Madrid per 12 milioni di euro e il contratto scadrà nel 2029.

Leonardo Spinazzola

Il classe 93 giunge alla corte partenopea dopo 5 anni in giallorosso. Il nuovo acquisto è sicuramente un profilo esperto e che conosce molto bene il campionato italiano. L’italiano andrà a fare il quinto di centrocampo nel 3-5-2 di Conte; ha dimostrato, nella sua esperienza con la Roma, di saper svolgere bene soprattutto la fase offensiva e di riuscire a occupare grandi porzioni di campo.

I dati, presi dal sito Opta, mostrano il rank percentile rispetto agli altri difensori nella passata stagione e alcuni giocatori simili a Spinazzola:

Come leggere il grafico? Prendendo per esempio i goals, il rank per Spinazzola è 77. Ciò indica che il suo punteggio, in quel determinato parametro, è uguale o superiore al 77% dei punteggi degli altri giocatori.

Come si evidenzia dal grafico a sinistra, Spinazzola spicca per le occasioni create (chances created), i dribbling tentati (dribbles attempted) e tocchi nell’area avversaria (touches in box). Questo sottolinea la sua propensione offensiva e la sua partecipazione al gioco.

Il classe 93 è sicuramente un ottimo profilo e con Conte potrebbe davvero giocare un ruolo cruciale nella nuova stagione, ma resta da vedere se il giocatore riuscirà a garantire una tenuta fisica costante. Egli, infatti, nell’ultima stagione ha saltato, tra tutte le competizioni, 10 partite per infortunio.

Rafa Marin

Il ventiduenne arriva al Napoli dai Blancos dopo una stagione in prestito all’Alaves, in cui il difensore ha giocato, tra campionato e Coppa del Re, 35 partite, di cui 28 da titolare. Un giocatore all’apparenza in grado di garantire un alto numero di presenze a stagione (una sola partita saltata per infortunio). Lo spagnolo può giocare sia in una difesa a 4 come centrale, sia come braccetto di sinistra in una difesa a 3. Nonostante sia destro, è stato schierato prevalentemente sul centro-sinistra.

I dati di Opta ci dicono che il suo rank percentile per i duelli aerei è del 67, un buon punteggio che, data la stazza del centrale (191 cm), può migliorare.

Conte, con la sua grande attenzione per la fase difensiva, potrebbe davvero aiutarlo a crescere e migliorare. Non male anche i parametri più offensivi: il giocatore, paragonato agli altri difensori, effettua un alto numero di tocchi nell’area avversaria.

Prossime mosse di mercato

Il Napoli si avvicina anche a chiudere per Buongiorno, difensore centrale in forza al Torino. Il giocatore andrebbe a essere il centrale della difesa a 3 di Conte. Individuare i prossimi acquisti della società campana non è semplice: bisognerà capire prima quali giocatori rimarranno e quali no. Sulla fascia destra, apparentemente, Di Lorenzo continuerà a essere il capitano della squadra.

In attacco, invece, tutto dipenderà da Kolo Muani: il giocatore del PSG piace all’Atletico Madrid; una sua cessione porterebbe la squadra francese a pagare la clausola da 130 milioni per Osimhen. Il vuoto lasciato dall’attaccante nigeriano sarebbe colmato poi da Lukaku, pupillo di Conte ai tempi dell’Inter. Col giocatore sembra esserci già un’intesa, ma manca ancora l’accordo con il Chelsea.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *