L’espansione del mercato digitale: i dati

45
L-espansione-del-mercato-digitale-i-dati
Evento 'Digitale per Crescere - Innovazione, Crescita, Trasformazione' organizzato da Anitec-Assinform presso la sede di Assolombarda in via Pantano a Milano, 5 luglio 2022.ANSA/MOURAD BALTI TOUATI
Pubblicità
Torna a crescere il mercato digitale che nel 2021 segna un nuovo significativo balzo in avanti. Grazie alla ripresa economica e alla nuova spinta alla digitalizzazione, il mercato delle nuove tecnologie è nuovamente in espansione.

I dati nello studio di Anitec-Assinform

Balzo in avanti per il mercato digitale. La crescita registrata è del 5,3% corrispondente ad un valore complessivo di 75,3 miliardi di euro. È il dato che emerge dal rapporto annuale Anitec-Assinform che ha studiato l’andamento del digitale in Italia. La ricerca è stata condotta in sinergia con NetConsulting Cube, impresa attiva in consulenza e market intelligence.

I settori in crescita

Nello specifico, la crescita del 2021 ha interessato quasi tutti i settori del mercato digitale. Crescita dell’8% per l’Information technology e segmento software. I Servizi ICT registrano un balzo del 7,6%. Crescita pari al 9,1% e 21,1 miliardi di euro per Dispositivi e Sistemi. Quest’ultimo campo fortemente influenzato dai nuovi acquisti di personal computer ed apparecchi televisivi.

Pubblicità

Prospettive 

Le previsioni per il mercato digitale sono positive. Si prevede, infatti, una continua crescita del mercato, dovuta soprattutto ai nuovi progetti di digitalizzazione avanzati anche nei pubblici settori. Significativi apporti positivi saranno assicurati anche dall’implementazione di System Integration. In previsione anche un’ulteriore importante crescita dei servizi di Cloud Computing e Cybersecurity.

Da segnalare il trend negativo dei Servizi di Rete Tlc (-3,3%). In ripresa, invece, il segmento dei Contenuti Digitali (+8,7%), trainati principalmente dal ritorno agli investimenti pubblicitari su piattaforme internet. Nel 2022 il mercato è previsto ancora in crescita, ma in rallentamento rispetto a quanto registrato nel 2021, con un aumento del 3,6%.

Pubblicità