Un interessante convegno intitolato “Rilanciare il Mezzogiorno, Ripopolare i Borghi del Sud, Restituire Vitalità ai Territori Spopolati”, nell’ambito delle attività ospitate dalla suggestiva cornice di Palazzo Ferri Mazzeo a Taurasi in provincia di Avellino, si terrà sabato 30 marzo 2019 dalle ore 10.00.

Il convegno

Il convegno nel quale sarà discusso il rilancio dell’economia del Mezzogiorno e la salvaguardia dei borghi del Sud del Paese, si pone come riflessione per sulle ragioni per cui alcuni territori siano diventati a rischio scomparsa, nonostante rappresentino una parte integrante del patrimonio storico e artistico italiano e per questo possono rappresentare una nuova opportunità per dare la possibilità di ospitare quanti non riescono nelle città.

Il dibattito con Radio Radicale

A introdurre il dibattito alla presenza di Radio Radicale e con il coordinamento del giornalista Giuseppe Di Leo, l’Avvocato Lorenzo Mazzeo, al quale seguiranno gli interventi del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia.

Gli Ospiti

A intervenire al tavolo dei relatori Giuseppe Bruno Presidente Confindustria Avellino, Vito Grassi Presidente Unione Industriale di Napoli, Antonio Marchiello Assessore alle Attività Produttive ed alla Ricerca Scientifica della Regione Campania Susanna Moccia Vice Presidente Giovani Confindustria, Lorenza Mazzeo “Mazzeo & Partners” Lega Advisor, Veronica Barbati Presidente Coldiretti Giovani Impresa Alfredo Carmine Cestari Presidente Gruppo Cestari, Doriana Buonavita Presidente della Giunta Regionale della Campania, Danilo Iervolino Presidente Università Telematica Pegaso, Salvatore Cincotti Amministratore Delegato Altergon Italia, Alberto De Matteis, De Matteis Agroalimentare spa , Elcon Megarad spa, Andrea Giorgio Amministratore Unico Tecnologia Srl, Nunzia Petrosino CFO Condor spa, Paolo Scudieri Presidente Adlergroup spa, Oreste Vigorito Presidente Gruppo IVCP spa.

I relatori si confronteranno su come i disagi e la carenza di assistenza e infrastrutture finiscono per rendere la vita molto più difficile e di cosa c’è bisogno per fermare lo spopolamento e rendere concreto il percorso di innovazione progettuale di cui questi territori hanno bisogno. Il tutto anche alla luce degli iter legislativi in corso in Parlamento e dei decreti attuativi previsti di cui si attende l’attuazione.

Print Friendly, PDF & Email