Gioco, il boom pre e post Covid: il futuro è meno una chimera

152
Pubblicità

Da semplice passatempo a trend fisso negli interessi degli italiani: il mondo del gioco, prima e dopo il Covid-19 ha vissuto un completo cambio di tendenza dettato da esigenze e logiche che non potevano più attendere. In un mondo sempre più iperconnesso e digitalizzato era inevitabile. Il gioco è stato il trade de union che ha permesso a tutti gli italiani di poter evadere da una realtà diventata monotona. Un successo per larghi versi annunciato ma imprevisto. Tutta la filiera del gioco online, dai tipici game da console al gioco d’azzardo, ha vissuto una evoluzione totale che ha proiettato l’industria in un futuro accelerato dalle logiche della pandemia.

Nel caso del gioco d’azzardo, come riferito dagli esperti di Giochi di Slots, particolare interesse è stato riscontrato anche nei casinò online, certificato da una spesa totale nel 2020 di 1,2 miliardi di euro. Un dato importante che ha segnato un incremento di oltre il 46% rispetto al periodo di rilevazione dell’anno precedente, e che ha rafforzato la posizione dei casinò online sicuri AAMS presenti nel paese. Così come in grande crescita è il settore degli eSport, confermato dalla piattaforma Game.tv che nel 2020 ha registrato un totale di 11 milioni di iscritti. Un fenomeno dilagante quello degli sport digitali che, stando ad una stima di “Digital”, poterà ad un totale di investimenti da un miliardo di dollari nel 2021. In Italia, per ora, gli eSports contano oltre un milione di utenti attivi con investimenti pari a oltre 14 milioni di euro.

Pubblicità

Da dove viene questo successo? Anzitutto da una sempre più crescente professionalizzazione della figura del gamer, finiti per imporsi come autentiche figure lavorative. E grazie anche al sempre maggior spazio che le tv concedono a giochi anche di nicchia come il Poker. Il resto l’ha fatto la rivoluzione digitale, accompagnata dalla gamification, che ha reso possibile la trasformazione dei classici giochi tipici degli anni ’90 in moderne esperienze di intrattenimento e divertimento. Il prossimo passo sta per essere compiuto con l’avvento del 5G. L’aumento della velocità di connessione garantirà una maggiore performance da parte dei giochi, velocità e soprattutto accessibilità.

Si potrà giocare sempre ed ovunque, in ogni parte, con le poche barriere rimaste che saranno definitivamente abbattute. La velocità di connessione garantirà inoltre anche una maggiore qualità di giochi. Ad oggi chi produce un titolo sa che deve assicurare una determinata velocità per l’uscita dello stesso. Nell’ultimo anno si è arrivati fino al rilascio di trenta titoli mensili. Con nuove esigenze da rispettare, probabile che anche questo dato aumenterà. A favore di tutta l’industria. E dei giocatori, ovviamente.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità