informareonline-domizia point varca d'oro evento

Domizia Point: tutto pronto per l’inaugurazione al Varca d’Oro

Redazione Informare 22/04/2022
Updated 2022/04/22 at 1:44 PM
3 Minuti per la lettura

Dal 23 Aprile parte il nuovo progetto dell’Associazione “Domizia” sostenuto dal Manager Salvatore Trinchillo, gestore della struttura balneare “Varca d’Oro”.

L’inaugurazione avverrà alle ore 11 sulle note di Tommaso Primo in concerto per l’evento. Un’iniziativa ecologica quella di “Domizia” che aprirà le porte a nuovi scenari della natura; il Varca d’oro diventerà habitat protetto per far nascere e crescere le piccole tartarughe e luogo dove sarà ubicato il Domizia Point incentrato sulla valorizzazione ambientale.

A precedere l’incontro, dalle 9.30, il simposio “Rifiuti spiaggiati: che fare?” moderato dalla cronista Marilù Musto con Salvatore Trinchillo (vicepresidente nazionale sindacato italiano balneari); Giovanni Sabatino (presidente ente riserve costa Licola-Volturno); Francesco Todisco (commissario consorzio bonifica Volturno); Domenico Musto (sezione Ambiente commissione bicamerale ecomafie); Michele Pellegrino (comandante capitaneria di porto Castel Volturno) e Francesco Balato (giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere).

Scopo dell’evento è quello di dar lustro al litorale nonché avviare una campagna di sensibilizzazione sull’importanza di vivere in un ambiente non inquinato; ecco perché la presenza di famiglie con i propri piccoli potrebbe contribuire a rendere ancora più ricca, emotivamente, la giornata.

Dunque i bambini possono diventare risorsa indispensabile per la salvaguardia dell’ambiente naturale se educati correttamente in merito agli sprechi e agli equilibri da tutelare in natura.

Il Domizia Point:
  • sarà aperto fino a fine giugno nei fine settimana, da luglio tutti i giorni;
  • si occuperà di sensibilizzazione ambientale;
  • racconterà le attività che saranno messe in campo;
  • farà conoscere l’importante attività di ricerca dei volontari

Grazie ad un monitor che fungerà da vetrina si potrà imparare a riconoscere le tartarughe pertanto, una volta individuate, ci si potrà approcciare nella maniera più corretta.

Gli attivisti stanno lavorando ad un’estate ricca di attività; intanto continueranno ad occuparsi della bonifica ambientale e della cura della costa non smettendo mai di partorire nuove idee e lavorare a progetti innovativi, tra cui il lancio del loro brand.

È fondamentale comprendere quanto l’inquinamento vada ad inficiare sugli equilibri della natura devastando aree che potrebbero contribuire alla ricchezza delle nostre coste

Vincenzo Ammaliato, fondatore dell’Associazione Domizia, attraverso un post sul suo profilo social, ha riportato una lista di oggetti trovati abbandonati, figli dell’incuria e della cattiva educazione. In soli sei mesi figurerebbero:
  • 57 peluche
  • 49 bambole
  • 212 giocattolini
  • 43 accendini
  • 27 ciucciotti
  • 32 proiettili esplosi da fucili di caccia
  • 1 diario segreto
  • 3 bandiere dell’Italia
  • 1 bandiera della Germania (o forse è del Belgio)
  • 4 paperelle di plastica
  • 1 banconota da 10€
  • 3 giocattoli in gomma per adulti

L’auspicio è che il Domizia Point sia un faro per tutti coloro che hanno già una sensibilità innata e che illumini tutti quelli dal discutibile senso civico.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *