Barbiecore

Barbie è stato un flop ai Golden Globe?

Giovanna Di Pietro 10/01/2024
Updated 2024/01/09 at 5:36 PM
3 Minuti per la lettura

La premiazione annuale dei Golden Globe 2024, giunta alla sua 81esima edizione, è andata in onda il 7 gennaio, come anticipazione degli Oscar. Il film adattamento della bambola Mattel aveva ricevuto nove nominations, più di ogni altro film. Inaspettatamente però, il film di Greta Gerwig ne ha vinti solo due. Barbie è stato un flop ai Golden Globe?

Il successo al botteghino

Durante la “finestra” d’uscita nelle sale di 54 giorni, il blockbuster ha riscosso circa 1.4 miliardi di dollari nei botteghini globali, di cui $635milioni solo in quelli domestici. Gli incassi hanno superato le aspettative sulla riuscita del film, che ha generato un afflusso di spettatori comparabile al periodo pre-Covid. Grazie alla “campagna pubblicitaria dell’anno” finanziata da Warner Bros., la bambola Mattel ha guadagnato un riconoscimento globale.

Oltre alle sale, i fan hanno invaso anche i social media, generando un effetto valanga. Il risultato è un’estate tinta di rosa: la commedia, a metà tra fantasy e action, con protagonisti Margot Robbie e Ryan Gosling ha conquistato un pubblico vasto. Il fenomeno social “Barbieneihemer“, grazie ai contenuti generati dagli stessi fan, ha contribuito a promuovere i due film in modo spontaneo. Gli incassi di Barbie hanno infatti superato quelli del film di Nolan, divenendo l’uscita di maggior successo dell’anno.

Le nominations

Aldilà degli incassi da record, il film è stato il più nominato di quest’anno: 9 volte ai Golden Globe, 18 volte per i Critics Choice Awards e in 5 categorie agli Oscar. Il successo al botteghino per la critica non è bastato: infatti, ha trionfato solo in due categorie. La prima è quella di miglior canzone originale, che ha premiato “What Was I Made For?” di Billie Eilish. L’altra parrebbe una categoria creata appositamente per non lasciare Barbie a mani vuote: miglior successo al botteghino.

Sebbene le aspettative fossero altissime, il film scritto e diretto da Greta Gerwig non è riuscito a sbancare ai Golden Globe di quest’anno. Si prevedeva una sfida tra i film di maggior successo dell’anno, i campioni d’incasso Barbie e Oppenheimer. Alla fine, è stato Oppenheimer di Christopher Nolan a primeggiare: con ben 5 globi vinti, tra cui quello di miglior film drammatico e miglior regista. Il titolo di miglior commedia è stato invece conquistato da Poor Creatures di Yorgos Lanthimos con Emma Stone, che ha battuto Margot Robbie come miglior attrice protagonista.

Un flop ai Golden Globe?

La ragione del flop di Barbie ai Golden Globe? Probabilmente la stessa del suo successo: una grande trovata marketing e una sceneggiatura poco convenzionale, che non trova spazio agli Awards. Quest’anno la critica ha privilegiato film introspettivi, drammatici- proprio come Oppenheimer- e produzioni minori- come le francesi Past Lives, Anatomia di una caduta.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *