informareonline-lockdown-arzano (1)

 Serrata di tutte le attività. Questo il provvedimento adottato d’urgenza emanato dal commissario prefettizio Maria Pia De Rosa, dopo i 200 contagi rilevati in città nel giro di pochi giorni. Immediata è stata la protesta dei cittadini che questa mattina, 15 ottobre, hanno bloccato la rotonda di Arzano, esponendo uno striscione: “Il Covid vi ha dato alla testa”.

 

Protesta

Strade bloccate da gruppi di commercianti e cittadini. Una protesta pacifica ma rumorosa che ha messo in crisi la circolazione del traffico all’interno del comune. Il motivo è nel provvedimento emesso ieri dal commissario prefettizio Maria Pia De Rosa, che ha imposto il lockdown sul territorio comunale in seguito all’aumento di contagi da coronavirus: 200 positivi, che hanno portato alla serrata di tutte le attività. La rotonda di Arzano – punto cruciale della viabilità –  è stata bloccata con sacchi della spazzatura che hanno impedito il passaggio delle automobili.

Lockdown

Il lockdown è stato chiesto dall’Asl e varato dalla Prefettura di Napoli sentita la commissione prefettizia. Restano aperti solo i negozi di beni di prima necessità, per gli altri, la disposizione ha previsto la chiusura immediata. Nessuna limitazione agli spostamenti invece per i singoli cittadini anche se scuole, cimiteri, mercati restano serrati. L’ordinanza, la numero 36 pubblicata nel tardo pomeriggio di oggi, entra in vigore dalla mezzanotte di ieri 14 ottobre e e sarà valida fino 23 ottobre compreso.

informareonline-lockdown-arzano (2)

I commercianti

I commercianti non ci stanno, e attirata l’attenzione dei media denunciano: «Non si ferma il contagio da Coronavirus chiudendo gli esercizi commerciali: non siamo noi gli untori ma chi non porta la mascherina, la indossa male o non rispetta le norme igienico-sanitarie. È assurdo penalizzare un’intera categoria, già in ginocchio, favorendo di fatto gli esercizi commerciali delle città limitrofe: il provvedimento dei commissari prefettizi va immediatamente rivisto. Nel pomeriggio, i manifestanti anti-lockdown hanno esposto due striscioni. Il primo con la scritta “Il Covid vi ha dato alla testa” e il secondo “Fase 3: tirate fuori prima i soldi e poi chiudete tutto anche un anno intero”.

di Pasquale Di Sauro 

Print Friendly, PDF & Email