La storia narra che la seconda guerra punica fu combattuta tra Roma e Cartagine nel III secolo a.C., 218a. C. al 202 a.C., dapprima in Europa e successivamente in Africa.
Dagli studiosi è stata definita come ‘’la prima guerra mondiale dell’antichità’’ a causa dell’abbondante numero di popolazioni coinvolte, per le ingenti somme di denaro investite e per le importanti conseguenze sul piano storico, politico e sociale del mondo mediterraneo.

E, dunque, l’amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere (CE), in collaborazione con il Polo Museale, finanziato dalla Regione Campania, ha deciso di mettere in scena e rievocare la lontana guerra punica nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 maggio 2018. Sede e teatro della sanguinosa battaglia sarà l’Anfiteatro Campano e pronti per la scena saranno i due schieramenti divisi tra Romani e Cartaginesi, chi vincerà la battaglia?

– Sabato 19 maggio –

10.30: arrivo della X Legio

    11.00: allestimento castrum all’interno dell’Anfiteatro

pomeriggio: visite guidate all’accampamento e attività didattiche

a seguire: “Processo del Legionario” e “Annibale e gli ultimi giorni a Capua”

Dalle 19.00 alle 22.00: visite guidate alla Domus Confuleius

Dalle 19.30 alle 22.30: visite notturne all’Anfiteatro Campano e al Museo Archeologico al prezzo simbolico di 1 euro.

 

– Domenica 20 maggio –

10.30: simulazione della battaglia tra Romani e Cartaginesi

11.30: sfilata tra le vie del centro storico

Inoltre, dalle 10.00 alle 13.00, visite guidate alla Domus Confuleius e alla Domus di via degli Orti