Youth4climate: il confronto dei giovani con esponenti di Onu e UE

informareonline-youth4climate-min

Giovani provenienti da ogni parte del globo si confrontano in un dibattito online con i rappresentanti delle Istituzioni.

L’incontro costituisce il secondo evento nell’ambito della serie “Youth4Climate Live Series”, il programma ideato dal Ministero dell’Ambiente con l’aiuto dell’Ufficio dell’Inviato dei Giovani del Segretario Generale delle Nazioni Unite e del Programma di Banca Mondiale, Connect4Climate.

Il secondo di una serie di incontri virtuali, inaugurata lo scorso giugno dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa, dal titolo: “Driving Sustainable Recovery”, si terrà domani 24 luglio alle ore 16.00 (ora italiana) e rappresenta la nuova tappa del percorso di avvicinamento agli eventi della Pre-COP e COP26 di novembre 2021, a cui prenderanno parte l’Amministratore dell’UNDP, Achim Steiner, e il Vice Presidente della Commissione Europea, Franz Timmermans, che si confronteranno con giovani di tutto il mondo su come le politiche delle Nazioni Unite e dell’Unione Europea intendono rispondere alle due grandi sfide dei cambiamenti climatici e della ripresa post pandemia.

Sono previsti due video messaggi: uno del ministro dell’Ambiente italiano Sergio Costa, che illustrerà le azione intraprese dall’Italia per una ripresa più sostenibile, ed uno della ministra dell’Ambiente del Cile Carolina Schmidt, presidente della COP25, che avrà lo scopo di sensibilizzare la partecipazione dei giovani dell’America latina, come pure presentare l’azione climatica del suo Paese.

I tre giovani oratori interverranno sui temi: dell’uso di fonti di energia rinnovabile, della mobilità sostenibile e su come proteggere gli ecosistemi locali e la biodiversità.
In particolare, saranno ospiti: una giovane ragazza proveniente dai Piccoli Stati Insulari in Via di Sviluppo (Jhannel Tomlinson, Giamaica, fondatrice del Caribbean Youth Environment Network/Young People for Action on Climate Change); una giovane di origine del continente africano (Seble Samuel, etiope / canadase, fondatrice del Menged Le Sew, Ethiopia’s open streets movement, e attivista del TUMI’s Remarkable Women in Transport 2020) e un giovane dell’America latina (Axell Cooper Sutton Atonio, messicano, coordinatore del Climate Change program of the Jalisco Ecologic Collective).
A coordinare la discussione saranno di nuovo Salina Abraham, giovane membro dell’International Forestry Students’ Association, e Ahmed Badr, scrittore, fondatore di Narratio ed ex rifugiato iracheno.

Per la registrazione si può accedere al seguente link: youth4climate.live

Print Friendly, PDF & Email