Comunicato stampa WWF CAMPANIA: Splendido esemplare di Lodolaio (Falco subbuteo) morto sparato dai bracconieri in provincia di Caserta.

È morto il Lodolaio (Falco subbuteo), recuperato dalle guardie venatorie e Zoofile volontarie del WWF e dell’ENPA, giovedì 4 ottobre 2018 nel territorio del comune di Piana di Monte Verna (Caserta).
«Il fatto è di una gravità estrema – dichiara Piernazario Antelmi, delegato del WWF Italia per la Campania – perché questo SPLENDIDO Lodolaio (Falco subbuteo) è morto sparato da gente senza scrupoli … cosiddetti BRACCONIERI. Non è possibile confondere un falco con altra specie di uccello. Quindi l’abbattimento è stato voluto. Si spara e si uccide solo per puro divertimento!!!».

 informareonline-lodaiolo-wwf

«Il medico veterinario del presidio ospedaliero veterinario dell’ASL NA 1 centro del Frullone di Napoli mi ha confermato la presenza di pallini nel corpo dell’animale – spiega amaramente Alessandro Gatto, coordinatore regionale delle Guardie Giurate Volontarie del WWF. Questi MALEDETTI BRACCONIERI … non hanno nemmeno idea dei danni che arrecano alla natura ed alla biodiversità».

Le Guardie Venatorie e Zoofile del WWF e le Guardie delle altre associazioni ambientaliste (ENPA E LIPU) promettono di intensificare ancora di più i controlli ANTIBRACCONAGGIO in Campania, sempre con l’ausilio di tutte le forze di Polizia dello Stato.