informareonline-will-smith-colpisce-chris-rock-alla-notte-degli-oscar

Will Smith colpisce Chris Rock alla notte degli Oscar

Giuseppe Spada 28/03/2022
Updated 2022/03/28 at 1:04 PM
2 Minuti per la lettura

L’ironia ha un limite? La risposta non è semplice, diciamo che il limite risiede spesso nel pubblico che ascolta, certo non si può giudicare il livello di tolleranza del prossimo ma se ne possono giudicare le reazioni. Will Smith, poco prima di ricevere un Accademy come miglior attore protagonista per il film “King Richard“, ha ascoltato il monologo comico di Chris Rock.

Rock non è di certo un cabarettista della domenica, di sicuro la “correttezza” non è mai stata il punto forte dei suoi spettacoli. Tenendo fede al suo stile, il comico afro-americano ha fatto una battuta sull’alopecia di cui Jada Pinkett Smith, la moglie dell’attore, soffre. Smith non ha reagito benissimo, si è alzato dal suo posto, è salito sul palco e ha colpito apparentemente in volto Chris Rock, si è riseduto e ha intimato al comico di tenere sua moglie lontana dalla sua bocca. La reazione di Rock è stata di gran lunga più contenuta rispetto a quella del collega, quest’ultimo ha infatti specificato che si trattava di un semplice scherzo.

La battuta, adirla tutta nemmeno troppo geniale, era un gioco di parole su gli G.I. Joe (i soldatini giocattolo), chiamando la moglie di Smith “G.I. Jade“. In seguito, al ritiro del premio, Will Smith ha chiesto scusa per il suo gesto, paragonandosi a Richard Williams come semplice protettore della sua famiglia e specificando che “L’amore fa fare follie“. Ora, resta da capire quanta naturalezza ci sia nel gesto dell’attore e nello svolgimento generale dei fatti. In ogni caso, lo ripeto, non va giudicata la sensibilità di Will Smith ma la sua reazione. La violenza non è mai una risposta corretta a qualsiasi tipo di stimolo, in particolare in questo periodo storico. È lecito chiedersi se nei prossimi giorni ci saranno reazioni da parte del comico o dell’attore stesso.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *