informareonline-vodafone-isim

Vodafone: addio alle sim fisiche con iSim

Ilaria Ainora 20/01/2022
Updated 2022/01/20 at 9:48 AM
3 Minuti per la lettura

Dimenticate le sim fisiche di plastica dura. iSim è il portato della collaborazione nata tra Vodafone, Qualcomm Technologies e Thales che segnerà il tramonto delle sim fisiche.

Il progetto vodafone

Vodafone ha anticipato il futuro. Se l’idea di una sim digitale sembrava fino a poco tempo fa  quasi avveniristica, la società britannica ha deciso di presentare il  primo prototipo di iSim. Si tratta di una collaborazione nata con Qualcomm Technologies e Thales. Un connubio che segnerà il definitivo, seppur progressivo, abbandono delle slot sim in smartphone e tablet.

Il procedimento di creazione e le funzionalità

L’iSim ha superato un procedimento di conformazione alle linee guida dettate dalla Gsma, l’organizzazione di regolazione e rappresentanza degli operatori telefonici globali. La nuova scheda digitale incorporerà le funzionalità della scheda fisica ed avrà il beneficio di prestazioni più elevate e una capacità di memoria implementata. I fautori del progetto hanno spiegato che l’iSim è in realtà un modello avanzato di eSim. Quest’ultima si caratterizza per la presenza di un circuito integrato per il funzionamento. Il prodotto non ha mai preso piede nel mercato a causa della necessaria presenza di un chip separato per il funzionamento. Per l’iSim, una volta conclusa la fase di preparazione e messa a punto dei processori, non ci sarà bisogno di altro per la sua operatività. Nonostante la registrazione direttamente sul processore, si potrà cambiare offerta e gestore senza alcun problema.

La presentazione in anteprima di Vodafone

La Vodafone ha mostrato in anteprima il funzionamento su un Samsung Galaxy Z Flip3 5G. Il dispositivo era alimentato da un processore Snapdragon 888 5G, con l’aggiunta rispetto ai modelli attualmente in vendita, di un sistema operativo Thales iSIM, in grado di gestire la scheda integrata. La prova ha avuto luogo nei laboratori di Ricerca e Sviluppo della Samsung. Come base per il funzionamento sono state utilizzate le piattaforme di gestione remota Vodafone. Sul progetto si è espresso il chief commercial officer di Vodafone, Alex Froment-Curtil, che ha dichiarato: ”Il nostro obiettivo è quello di creare un mondo in cui ogni dispositivo si connette in modo semplice e senza soluzione di continuità, e il cliente ha il controllo completo. La iSim, combinata con la nostra piattaforma di gestione remota, è un passo importante in questa direzione, permettendo ai dispositivi di essere connessi senza una sim fisica o un chip dedicato, rendendo la connettività a molti oggetti una realtà”.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.