Vincenzo Falcone: l’imprenditore Delicious 2.0

Vincenzo Falcone Delicius

Vincenzo Falcone, giovane ambizioso di Cava dei Tirreni, proprio in questa città decide di fondare il suo “regno”, un regno fatto di cibo godurioso, estasiante, da essere definito semplicemente Delicious! Infatti proprio così ha denominato la serie di ristoranti, improntati sul concetto di FoodPorn, e come dargli torto?

 

Vincenzo Falcone
Vincenzo Falcone

 

Tutto è iniziato così…

Vincenzo, dopo essersi diplomato, decide di inseguire le sue passioni più grandi: l’arte, il canto, la recitazione e viaggiare. Trova nell’animazione turistica il punto d’incontro di queste passioni e ne fa il suo posto felice. Nel 2007 inizia a lavorare con la Valtur, affermandosi come animatore più giovane della stessa. Negli stessi anni non si lascia scappare l’opportunità di essere protagonista del film “Io non ci casco”, conquistandosi la candidatura come attore non protagonista al “David di Donatello”, grazie anche alla forza del padre, Pasquale, regista cinematografico, desideroso di trasmettere a suo figlio la passione per il mondo del cinema. Pochi anni dopo, mentre era animatore alle Maldive in un villaggio Valtur, un’imprenditrice, titolare di una catena di ristoranti, gli propone un lavoro in America, a San Diego. Parte per l’America, alla ricerca non tanto di un lavoro, ma di un’esperienza, cercando di soddisfare la sua instancabile voglia di viaggiare e di mangiare il cibo tipico degli States, come hamburger di ogni genere, e confessa inoltre di essere stato il più grande amante del fast-food più famoso al mondo: McDonald. Da quella proposta e dal suo averla accettata, Vincenzo verrà catapultato nel mondo della ristorazione e maturerà il suo nuovo modo di concepirla.

 

Vincenzo Falcone - Delicius
Vincenzo Falcone – Delicius

 

Un piccolo villaggio turistico…

Tornato in Italia, il padre gli propone di aprire un locale nel Vicolo della Neve, a Cava. Vincenzo arricchito dell’esperienza americana, apre il primo dei quattro locali: 26 Hamburger & Delicious. Da questa apertura, confessa di essere stato uno dei maggiori food-influencer di questo nuovo modo di fare ristorazione. Non sono mancate le critiche, ma sono sempre state costruttive e gli hanno permesso di migliorarsi e di ingrandirsi. Vincenzo sui social è molto attivo, soprattutto su Instagram, che lui stesso definisce “il suo piccolo villaggio turistico”. Qui continua a coltivare la sua passione per l’animazione, offrendo ai suoi seguaci divertimento e la possibilità di essere sempre aggiornati sulle novità. Vincenzo cerca sempre di rispondere a coloro che gli scrivono, rendendosi presente e circondandosi di nuove amicizie. Sebbene ciò lo renda felice, si augura di essere così tanto conosciuto da non poter rispondere ai messaggi, ma continuare ad essere attivo e ad “animare” sui social.

 

Falcone Delicius
Falcone Delicius

 

Qualche tempo dopo l’hamburgheria arriva anche la baguetteria 23 Baguette & Delicious, a completare l’offerta assieme ad una sala d’attesa Relax & Delicious, per accogliere gli ospiti in attesa per un tavolo. L’ultima arrivata Delicious è una pizzeria: 20 Pizza & Delicious, è stata un’apertura che sebbene abbia suscitato molte incertezze allinizio, essendo la pizza “il pane e l’acqua” della Campania, si è subito rivelato essere anche questo un successo. La filosofia di Delicious è incentrata sulla qualità, elemento vivo e fondamentale dei prodotti che vengono serviti ogni sera presso i propri locali, combinata con la goduria del cibo e l’estetica. Lo stesso Vincenzo dice che la sua vittoria più grande è quella di vedere, non solo persone che affluiscono a Cava da tutt’Italia per assaggiare i suoi prodotti, ma anche di vederle godere nel mangiarli. Di progetti futuri ce ne sono tanti, estendere il brand Delicious, non solo a Cava, ma anche in Italia e chissà, accettare qualche proposta all’estero.

di Flavia Trombetta

Tratto da Informare n° 175 Novembre 2017