Villa Literno, la cittadinanza viene svegliata da un imponente incendio di rifiuti

E' giunto il momento di dire basta, di gridare il proprio sdegno e di chiedere che le bonifiche vengano fatte e al più presto...il SILENZIO UCCIDE!

104

L’aria a Villa Literno questa mattina era irrespirabile, durante la notte un incendio nello stabile Be.ma. s.r.l. azienda di imballaggi plastica, carta e cartone.
Si tratterebbe di un sito di recupero rifiuti, qualche mese fa fu sequestrato perché conteneva una quantità di rifiuti superiore a quanto prescritto, ben 15.000 tonnellate di rifiuti a fronte di 2.000 (come riportato nell’articolo di Caserta News del 21 Settembre 2018)

informareonline-villaliterno-2Tutti i giorni le forze dell’ordine andavano a controllare che non venisse incendiato nulla, ma stanotte la “tragedia” …e diossina sprigionata.
Quando finirà tutto ciò …cosa si nasconde dietro questi incendi ?
Questi territori non hanno già pagato un prezzo altissimo in termini di vite umane alla problematica rifiuti? Impianti di ecoballe, fanghi dei depuratori, sito di stoccaggio, scarichi abusivi, impianti abusivi di trasformazione rifiuti… questi territori non si sono fatti mancare nulla, in un silenzio colpevole di tutta la società civile che nella gestione dei rifiuti pensava di aver trovato il petrolio… ma alla fine queste scelte scellerate di una politica connivente, corrotta e camorrista hanno distrutto la vera economia dei nostri territori.

È giunto il momento di dire basta, di gridare il proprio sdegno e di chiedere che le bonifiche vengano fatte e al più presto…il SILENZIO UCCIDE!

informareonline-villaliterno-3