Pino Daniele cantava: «Napule è na’ camminata… Int’e viche miezo all’ate» nella sua ormai iconica“Napul è”. Ma oggi la città medita nel silenzio, contro un nemico invisibile.

L’Italia è una nazione in guerra, una nazione che non vuole piegarsi al Coronaviurs, una nazione che necessità di tutti i suoi “soldati” per vincere questa guerra. Il 9 marzo il governo italiano ha dichiarato ufficialmente il lockdown su tutto il territorio nazionale, per tentare di ridurre al minimo la possibilità di contagio da COVID-19 e con l’obiettivo di uscire prima possibile da questa emergenza divenuta ormai internazionale.

E allora tutti a casa, tutti a riscoprire quei valori che per molto tempo abbiamo dato per scontati, a recuperare quella quotidianità che da troppo mancava. Ora, come non mai, dobbiamo restare uniti, tutti in trincea, come una guerra fredda che possiamo e dobbiamo vincere. Napoli è storicamente una città viva, con un popolo passionale, una terra di artisti e poeti che non consce monotonia. Ma esiste anche la Napoli delle Quattro giornate, tra il 27 ed il 30 settembre 1943, a dimostrazione di un popolo che sa quando e come combattere contro un nemico più grande di sè.

In questi giorni molto difficili i partenopei hanno accettato la sfida, Napoli si spegne, o semplicemente si mette in pausa in attesa di giorni migliori. Girando per le strade della città, il silenzio è assordante, quasi irreale, ma è un silenzio fatto di consapevolezza, quella consapevolezza che questa guerra può e sarà vinta, non con le insurrezioni come durante la Seconda Guerra mondiale, ma con il silenzio e il rispetto di tutti, prima che di noi stessi.

Cara Napoli, tornerai, e lo sai bene, tornerai a cantare tra i vicoli della città, ad assaporare il gusto della pizza e l’odore del mare, lo farai più di prima e meglio di prima, perché tu sei camaleontica…non morirai mai.

“Dovunque sono andato nel mondo ho visto che c’era bisogno di un poco di Napoli”.

(Luciano De Crescenzo)

di Simone Cerciello
video di Federica Lamagra

 

 

Print Friendly, PDF & Email