Matèrtera: viaggio nella tradizione mondragonese

matertera

Questa sera 5 Gennaio ore 21:00, il gruppo musicale Matèrtera ospite dell’Associazione Quartiere di S. Angelo per una serata all’insegna della tradizione mondragonese.


Nel teatro parrocchiale di San Mauro nel Rione Sant’Angelo, i Matèrtera si esibiranno eseguendo una raccolta di canzoni contadine mondragonesi e di filastrocche antiche musicate, recuperate grazie alla ricerca etnomusicologica di Andrea Nerone negli anni ’70.
Con la partecipazione straordinaria di quest’ultimo, il gruppo ci guiderà lungo i sentieri del passato, raccontando il contesto in cui i canti venivano eseguiti, dei vari momenti della vita dei campi (a ognuno dei quali corrispondevano delle particolari strofe), delle differenze e delle analogie tra le varie canzoni, dei balli che c’erano a Mondragone nei momenti di festa e di convivialità.

“Matèrtera” è un progetto musicale etnico-popolare nato a Mondragone nel 2013 da un’idea di Antonia Nerone, Andrea Capuano ed Elia Pagliuca.
Con la preziosa collaborazione artistica di Andrea Nerone (ex “Musicanova” con Eugenio Bennato e “La Puddica”), personalità fondamentale nella storia della canzone tradizionale mondragonese e di straordinari musicisti quali Gianfranco Narracci, il gruppo si dedica soprattutto al recupero delle antiche strofe popolari della zona ai piedi del colle Petrino, avvalendosi delle testimonianze dirette di anziani e appassionati. Dopo numerosi concerti ed altri eventi legati alla diffusione del patrimonio canoro della città di Mondragone i Matèrtera sono adesso al lavoro su un’opera antologica sui canti contadini e su un documentario.

di Emilio Pagliaro