Van Gogh

“Van Gogh: The Immersive Experience” arriva a Napoli e conquista tutti

Ludovica Palumbo 20/01/2023
Updated 2023/01/20 at 6:40 PM
4 Minuti per la lettura

«Questo è il prodigio di Van Gogh: la veemenza con cui, nella sua fantasia, ogni elemento caratteristico diventa intensamente espressivo. Pare talvolta van Gogh dipinga con le unghie e con il fiato, ma riesce a infondere il respiro sulla terra, far una massa di paglia gialla e un fremito di ali per il cielo». Così commentava l’arte del pittore olandese Guido Lodovico Luttazzo nel 1936.

Da sempre Van Gogh è uno dei pittori più amati della storia, riuscendo a rappresentare perfettamente il passaggio dal realismo al post e neo impressionismo estremi.

Riuscì nel tempo quasi a “sfruttare” il noto disturbo psicologico che lo tormentava convertendolo in impattanti opere artistiche. Il suo celebre “Notte stellata” che è forse uno dei quadri più famosi ed invidiati al mondo, fu realizzato proprio durante il suo periodo di permanenza alla clinica psichiatrica di Saint-Rémy-de-Provence in Francia.

E se anche tu ti sei emozionato almeno una volta nella vita davanti alla vista di uno dei suoi paesaggi o dei suoi cieli, Napoli ha l’evento che fa per te.

Un tuffo nell’arte di Van gogh

Sì, è proprio questo ciò che ti offre l’evento dell’anno “Van Gogh: The Immersive Experience”: un tuffo in quello che era il genio e la sregolatezza dell’artista.

Tra pannelli informativi e riproduzioni dei suoi grandi successi, la mostra offre una vera e propria immersione nell’arte di Van Gogh.

Ma il suo punto forte, è senza ombra di dubbio, la stanza completamente immersiva creata per lasciare che il fruitore sia letteralmente immerso a 360gradi nei quadri che più hanno caratterizzato la sua vita in un loop suggestivo ed ammaliante. Questi infatti sono riprodotti grazie a pannelli e proiettori in tutta la stanza ricreando un gioco di colori che esaltano le opere mostrate.

Il tutto unito poi alla possibilità di fare un vero e proprio viaggio nella vita e nelle tecniche di Van Gogh indossando degli speciali occhiali che ti permettono di ritrovarti quasi in un gioco di ruolo, una realtà virtuale in cui sembra poter camminare per le vie dell’epoca e toccare le opere dell’artista. Una sezione che ti permette realmente di trascorrere una giornata tipo con l’artista.

Per poi concludersi con uno spazio dedicato soprattutto ai più piccini con “Colora e pubblica“, in cui chiunque può giocare ad essere un artista colorando i modelli ispirati ai quadri di Van Gogh che, dopo essere scannerizzati, vengono esposti in un apposito pannello.

Il tutto, enfatizzato dalla location di questo emozionante evento, la storica chiesa di San Potito a Napoli, da sempre luogo apprezzato soprattutto dagli artisti che si sono susseguiti nei secoli.

Insomma, la mostra unisce tutto ciò che è l’arte del passato alle tecniche digitali e grafiche del nostro secolo per riuscire a raccontare la terza arte in una modalità del tutto nuova ed interattiva.

E non a caso l’evento ha infatti attirato già tantissimi spettatori da tutto il mondo!

Save the date!

Che dire allora, non perderti l’evento!

La mostra ti aspetta nella seicentesca Chiesa di San Potito (Via S. Tommasi 1) a Napoli dal 2 gennaio fino al 30 aprile 2023 dalle 10.00 fino alle 20.00 (mercoledì escluso).

Foto di: Nicola Iannotta

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *