Valorizzazione partecipata del Complesso della Reggia di Caserta

0
informareonline-valorizzazione
Pubblicato l’avviso per la selezione dei progetti

La cultura si costruisce insieme. Al via la manifestazione d’interesse per le proposte di valorizzazione partecipata del Complesso della Reggia di Caserta. È stato pubblicato l’avviso per essere protagonisti del programma di attività di valorizzazione che avranno luogo a partire da maggio 2021.

Andando oltre la visione della Reggia di Caserta quale contenitore di iniziative ma piuttosto quale luogo di costruzione di cultura sulla base di progettualità condivise, l’Istituto museale si apre ad un percorso partecipato di valorizzazione, attraverso le diverse espressioni artistiche e creative, in armonia con la mission e l’immagine del Patrimonio Unesco.
Possono presentare istanza di partecipazione istituti di ricerca, università, conservatori, centri di formazione, operatori culturali, cooperative, fondazioni, associazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, raggruppamenti di associazioni e altri soggetti senza scopo di lucro.

La Reggia concederà i propri spazi a titolo gratuito per finalità culturali sulla base di puntuali proposte progettuali valutate in relazione a sei criteri:

rigore scientifico: coerenza con la mission della Reggia di Caserta e rispetto delle fonti archivistiche e bibliografiche anche in rapporto alla storia del territorio;

sostenibilità: relazione con i 17 obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 e con un approccio di sviluppo attento alle risorse;

accessibilità: considerazione dell’accessibilità fisica, economica, cognitiva e digitale;

valorizzazione: capacità attrattiva, compatibile con l’attività di salvaguardia, anche mediante l’apporto dei diversi linguaggi dell’arte, al fine di promuovere la conoscenza del patrimonio culturale;

interpretazione creativa degli spazi: capacità di favorire la fruizione anche degli spazi meno conosciuti del Complesso vanvitelliano con particolare attenzione al Parco Reale e all’Acquedotto Carolino;

curriculum: esperienza nella realizzazione di iniziative culturali negli ultimi 5 anni.

Alla luce delle difficoltà riscontrare nelle precedenti selezioni e alla carenza, in molti casi, della documentazione richiesta, al fine di agevolare le procedure, il Servizio Valorizzazione, Educazione e Mediazione ha predisposto un apposito modulo che guiderà il proponente nella stesura del progetto e nell’inoltro di quanto necessario per l’accettazione delle candidature.

La scadenza per la presentazione delle istanze, per le iniziative da realizzarsi tra maggio e agosto 2021, è il 17 marzo.

Le proposte devono essere inviate a re-ce@beniculturali.it oppure a mbac‐re‐ce@mailcert.beniculturali.it. Per eventuali informazioni è possibile contattare il Responsabile del Procedimento Vincenzo Mazzarella all’indirizzo mail vincenzo.mazzarella@beniculturali.it
Print Friendly, PDF & Email