Vacanze-Estate-2023

Vacanze estate 2023: un italiano su due sceglie l’estero

Cristina Siciliano 26/06/2023
Updated 2023/06/26 at 11:02 AM
3 Minuti per la lettura

Mettere in pausa il mondo o meglio mettere in pausa i suoi ritmi frenetici e scegliere di vivere a un’altra velocità per un weekend o per una settimana. Una vacanza ha il potere di ricaricare completamente le energie, ancora meglio se alla distanza dal lavoro e dalla routine, aggiungiamo anche la vista mare. E quest’anno, quasi un italiano su due sceglierà un Paese straniero per le proprie vacanze quest’estate. Ciò è quanto emerge dalla 22esima edizione del Barometro vacanze condotto da Ipsos per Europ Assistance

I dati 

Quest’anno, secondo i dati forniti dal 22° Holiday Barometer Ipsos-Europ Assistance, quasi una persona su due, tra quelle che andranno in vacanza, ha in mente un viaggio in un Paese straniero. Pertanto, i giovani tra i 18 e i 24 anni sono i più propensi ad andare all’estero: il 73% di loro, infatti, decide di lasciare l’Italia. 

 Spagna, Francia e Grecia sono le mete più gettonate. Nella scelta delle destinazioni vince il mare con il 63% delle preferenze ma cresce anche l’interesse per le città d’arte (26%, +5% sul 2022). In aumento anche le persone che decidono di viaggiare da sole, +2% rispetto allo scorso anno.  

I prezzi 

La spesa media torna ai livelli del 2019 con un budget medio di 1800 euro (+2% sul 2022) e cresce la propensione ad acquistare una polizza.  Secondo lo studio sempre più giovani italiani valutano la possibilità di lavorare da remoto mentre è in villeggiatura, in modo da allungare il soggiorno nel luogo di vacanza.  Un fenomeno detto “workation” e preso in considerazione dal 38% degli italiani (+9% sul 2022), soprattutto fra i 18 e i 34 anni.

Secondo la ricerca “gli italiani risultano tra i più inclini in Europa ad adottare forme di turismo sostenibile per tutelare l’ambiente e supportare le comunità locali”. Allo stesso tempo però aumenta l’uso dell’aereo (+5%) .

Vacanze italiane 2023 ecco le mete italiane

Per ferie estive un italiano su due ha già deciso tutto: il 16% ritiene di non avere bisogno di prenotare perché sceglierà una soluzione propria o andrà da amici o parenti, mentre il 31% ha già prenotato i servizi che gli servono. Del restante 50%, metà sono già attivi nel controllo delle disponibilità di strutture ricettive e mezzi di trasporto mentre gli altri ancora stanno decidendo. Il mix delle destinazioni in Italia invece si divide: grande successo della Puglia, in vetta alla classifica delle preferenze, seguita da Sicilia e Toscana ma con ottime performance anche di Emilia Romagna, Sardegna e Calabria.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *