unimusic napoli

“Unimusic – IV Edizione” : a Napoli dal 23 Settembre al 2 Ottobre

Giovanni Iodice 27/09/2022
Updated 2022/09/27 at 4:17 PM
4 Minuti per la lettura

L’edizione del Festival e la rassegna “Archivio Pier Paolo Pasolini”

La IV Edizione di Unimusic, il Festival della musica e della cultura realizzato dalla Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli in collaborazione con l’Università Federico II, prosegue con la rassegna Archivio PPP, Pasolini, Napoli e la Musica, curata da Enzo Viccaro. Cinque appuntamenti dal 23 settembre al 2 ottobre 2022, un concentrato programma dal taglio vario, fra musica, scena, spettacolo, e anche conversazioni aperte al pubblico con studiosi ed esponenti del mondo della cultura intorno ai vari volti di Pier Paolo Pasolini, a 100 anni dalla sua nascita. Filo rosso della rassegna il particolare rapporto di Pasolini con la musica, elemento fondamentale dei suoi film, da Bach al twist, da Mozart ai canti popolari, e con Napoli: “una grande tribù” resistente al “nuovo potere”, secondo le sue parole. 

Il programma

Martedì 27 settembre ore 19.00, appuntamento con uno dei momenti clou della rassegna: a San Marcellino conversazione (ingresso gratuito) con Simona Frasca, docente di etnomusicologia alla Federico II e Federico Odling, autore dell’inedita fantasia sinfonica Zibaldone Pasolini, che sarà eseguita in prima assoluta lo stesso 27 settembre alle ore 20.30 al Cortile delle Statue della Federico II (biglietto euro 10.00), con la Nuova Orchestra Scarlatti diretta da Marco Attura e la partecipazione della versatile ‘cantattrice’ Lalla Esposito. Un movimentatissimo caleidoscopio sinfonico-vocale di colori ed emozioni diverse, che vuole essere anche uno ‘zibaldone’ del pensiero poetico pasoliniano tra musica e immagine.  

Sabato 1 ottobre, presso la Chiesa dei SS. Marcellino e Festo, ore 20.30, un altro appuntamento originale e suggestivo, la prima esecuzione napoletana di Per una Rosa (biglietto euro 10.00), azione-concerto ideata dal gruppo di sperimentazione scenica Teatri 35 in omaggio “alla Poetica, alle Passioni, alle Parole di Pier Paolo Pasolini”: tableaux vivants incarneranno sulla scena con forte effetto alcuni dei grandi riferimenti pittorici che hanno nutrito il cinema di Pasolini, da Giotto a Piero della Francesca, da Masaccio a Caravaggio, insieme a scene clou dal film Il Vangelo secondo Matteo. Un percorso di grande intensità scenica che si intreccerà con una sequenza musicale spaziante dal blues a Bach, da Mozart alla Missa Luba, eseguita dal vivo dai Solisti della Nuova Orchestra Scarlatti; voce Gabriella Colecchia.  

Domenica 2 ottobre alle ore 19.00, a San Marcellino (ingresso libero), conversazione con lo storico e saggista Paolo Macry e il critico e scrittore Silvio Perrella: Ripensare Pasolini, a partire dalla sua particolare visione poetica e ideologica di Napoli. Seguirà sempre il 2 ottobre, alle ore 20.30 presso il Cortile delle Statue, l’appuntamento conclusivo della rassegna: la prima esecuzione assoluta della pièce teatral/musicale firmata dai Virtuosi di San Martino, Tragico Twist (biglietto euro 10.00), elaborazione testi di Roberto Del Gaudio, elaborazioni musicali di Federico Odling: esilarante pastiche di testi poetici da Pasolini, Bertolucci, Laforgue, Esenin, Baudelaire e altri proferiti da un Eroe a cui replica con impassibile sberleffo un Coro al femminile di tre attrici-cantanti che intonano alcuni dei più gettonati tormentoni canzonettistici degli anni ’60 e ’70, da Che colpa abbiamo noi all’Esercito del surf, da Bang bang a Nessuno mi può giudicare, da Sassi a Tintarella di luna ecc. Protagonista in scena Roberto Del Gaudio con il coro formato dalle giovani Chiara Cucca, Valentina Martiniello e Marilìa Testa. A dirigere i Solisti della Nuova Orchestra Scarlatti, Federico Odling. 

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *