È Stefano Bollani al pianoforte, con l’orchestra del Teatro di San Carlo e diretto dal maestro Zubin Metha, a concludere la rassegna “Un’estate da Re“.

L’Aperia della Reggia di Caserta, gremita di spettatori, accoglie con entusiasmo due pietre miliari della musica internazionale.

Stefano Bollani

Inizia a studiare pianoforte a 6 anni. Diplomato in conservatorio, lavora nel mondo del pop con Jovanotti e Raf. Si afferma sul panorama della musica jazz, suonando a New York e alla Scala di Milano. Si esibisce con svariate orchestre in ambito classico. Diretto dal maestro Riccardo Chailly, incide Rhapsody in Blue e Concerto in Fa di Gershwin, con cui vince il Disco di Platino con più di 70.000 copie vendute.

Zubin Metha

Nato a Bombay nel 1936, segue a Vienna i corsi di Direzione d’orchestra di Hans Swarowsky. Nel 1978 è direttore della New York Philharmonic. Dal 2011 il suo nome compare sulla Walk of fame nell’Hollywood Boulevard; dal 2016 è direttore onorario del Teatro di San Carlo di Napoli.

Presenti all’evento Tiziana Maffei, direttrice della Reggia di Caserta, Rosanna Purchia (Sovrintendente del Teatro di San Carlo) ed Emmanuela Spedaliere (Direttore affari/relazioni istituzionali del Teatro di San Carlo).

Print Friendly, PDF & Email