“Un’aula per la natura”: il WWF porta la natura nelle scuole a Napoli

100
informareonline-aula-natura
Pubblicità

Secondo dati del WWF Italia, nel nostro Paese ci sono più di 40.000 cortili scolastici, molti completamente inagibili o non fruibili, mentre altri sono aree cementate o piastrellate, utilizzate soltanto per una breve ricreazione e, in alcuni casi, per l’attività motoria. Ecco che il WWF Italia ha pensato di regalare ad alcune scuole italiane delle vere e proprie aule all’aperto dove bambini e ragazzi possano giocare, imparare, relazionarsi con i compagni e riconquistare il rapporto con la natura.

Da qui il concorso “Aula Natura”, che ha selezionato le prime 11 scuole italiane dove sono state realizzate delle aule all’aperto, appunto, immerse nella natura o ricostruendo la natura dove questa era scomparsa o abbandonata. L’aula natura è un modello replicabile in tutta Italia, un modo per portare la natura nelle città, nelle scuole, nella vita quotidiana di bambini e ragazzi. Infatti sono in via di realizzazione altre venti aule natura, grazie alla collaborazione tra WWF Italia e Procter & Gamble che, nell’ambito del suo programma di cittadinanza d’impresa “P&G per l’Italia”, sta realizzando progetti di sostenibilità ambientale e sociale in tutta Italia. Nel nostro Paese si registrano infatti disuguaglianze che coinvolgono i bambini, in particolare nelle aree gravate da disagio, degrado, povertà e difficoltà sociali. La scuola è un contesto fondamentale dove queste difficoltà possono essere accompagnate e quanto possibile colmate anche grazie ai benefici offerti dalla natura.

Pubblicità

A Napoli, nel quartiere di Bagnoli, l’Istituto Comprensivo Statale “Michelangelo Augusto” accoglie una delle prime aule natura d’Italia. Nello specifico, in un’area precedentemente quasi abbandonata alle spalle dell’edificio scolastico, l’aula natura è stata dotata di strutture a supporto dell’attività didattica (tavoli, banchi da lavoro, sentieri, sedute, pannelli didattici, ecc.); 50 piante aromatiche, 25 arbusti, 3 alberi di media altezza; un orto; 5 cassette nido; 5 mangiatoie per uccelli; 1 albergo per insetti; 1 giardino delle farfalle; 1 piccolo specchio d’acqua con pompa solare per movimento dell’acqua; un impianto di irrigazione.

Chiara Esposito, dirigente dell’istituto, racconta che gli studenti sono entusiasti dell’iniziativa. L’aula all’aperto, inaugurata alla fine del 2021, «è stata concepita per valorizzare la sostenibilità urbana, sensibilizzando i ragazzi al rispetto e all’attenzione per l’ambiente che ci circonda». Inoltre, «il progetto favorisce una dinamica che tra benessere, stili di vita e rapporto con la natura nelle città, in un’ottica di tutela della biodiversità. Del resto, tale iniziativa non sarebbe stata possibile grazie al contributo dei docenti della scuola ed al coinvolgimento dei genitori e delle famiglie degli studenti».
Chiara Stella Milani, docente che segue direttamente il progetto, fa presente che «l’aula natura dell’istituto è una risorsa per tutti: per il territorio, per gli alunni e per i docenti, coinvolti spesso in attività formative e laboratori». Infatti, «con la ridefinizione dell’insegnamento e della trasversalità dell’Educazione Civica, abbiamo fatto in modo da progettare attività trasversali e che coinvolgano tutte le materie proprio nell’aula natura e nel mese di marzo i nostri alunni saranno coinvolti in un percorso di educazione ambientale volto alla sensibilizzazione sui temi della conservazione della natura e sull’adozione di stili di vita più sostenibili: il percorso si intitola “Scintille di conoscenza e prevenzione” e si concluderà con delle visite alla Riserva Naturale Oasi WWF “Cratere degli Astroni”».
Antonio Savio Schioppa, presidente del consiglio d’istituto, sottolinea che «l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo da oltre due anni ha evidenziato la necessità di investire sul patrimonio scolastico del nostro territorio per garantire l’equità ma anche la semplice sicurezza degli allievi, spesso trascurata a causa di un patrimonio scolastico fatiscente. Il progetto di aule natura è un’ammirevole iniziativa per fornire agli studenti degli spazi di formazione e promuovere una modalità di apprendimento che abbia come protagonista la natura».

di Fabio di Nunno

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE

N°227 – MARZO 2022

Pubblicità