Roma: «Ultimo tra i più umili, primo tra gli uomini di valore.»

255
informareonline-ultimo
Roma: un incontro che è stato come un cazzotto allo stomaco, che ti lascia senza fiato, e dopo il quale occorre tempo per riprendersi.
Questa è stata la sensazione di quando mi sono trovato davanti il Capitano Ultimo, quel capitano che arrestò il più pericoloso e feroce mafioso della storia italiana. Il capomafia che nonostante vivesse al centro di Palermo nessuno lo trovava, stiamo parlando di: Totò Riina ‘o curt.
Da lontano, venendo dai campi si avvicina un uomo alto, magro e pieno d’energia, mi accoglie con un grande sorriso e mi abbraccia, gli hanno raccontato della nostra storia e del nostro lavoro con i giovani e mi dice: “sono onorato di conoscervi e grazie per essere venuti” .

Mi fermo, perchè il nostro giovane caporedattore Antonio Casaccio. gli ha fatto un intervista che leggerete ne prossimo numero d’Informare, e non voglio anticipare il suo lavoro.

Personalmente però, voglio esprimere il mio sentimento verso quest’ufficiale dei carabinieri, un fedele servitore dello Stato, di questo Stato che è stato ingrato ed irriconoscente per un qualcosa di storico che ha fatto e che nessuno potrà mai cancellare e come “premio” finale gli hanno tolto anche la scorta.

Mentre parlavamo, osservavo lo sguardo di alcuni carabinieri presenti, che da tutta Italia lo vanno a trovare, nei loro volti rivedevi la fierezza e i valori trasmessi dal loro grande generale : Dalla Chiesa, da cui Ultimo ha appreso metodi e strategie per arrestare Riina .

…Diventa impossibile non restare affascinati da quest’uomo, dalla sua umanità verso gli “ultimi”, il suo donarsi completamente al prossimo, ai poveri . Alla fine nel salutarmi dice: “ritorna Tommaso, ti aspetto…ascolteremo insieme la messa e andremo a distribuire pane e viveri ai poveri…”

Ritornerò Capitano…certo che ritornerò e pregheremo insieme per la nostra Italia, …questa Italia che dimentica i suoi eroi e mortifica i suoi figli migliori.

Tommaso Morlando
Direttore Editoriale Informare
direttore@informareonline.com