Ue, migranti: -90% di arrivi a Settembre

46

Bruxelles conferma il calo di arrivi di migranti in Europa 

La Commissione Europea ha confermato in un rapporto sui migranti che: “la situazione migratoria, su tutte le rotte, è tornata ai livelli pre-crisi con gli arrivi a Settembre 2019 inferiori del 90%, rispetto a Settembre 2015”.

Il Commissario europeo per le migrazioni Dimitris Avramopoulos ha inoltre dichiarato: «La situazione rimane instabile e gli sviluppi geopolitici hanno creato nuove sfide per l’Ue». Il rapporto conferma gli enormi passi in avanti che stanno riducendo l’emergenza, ma significativa deve essere la pianificazione per prevenire. Il Commissario Avramopoulos nel rapporto sull’immigrazione dal 2015 ha anche precisato che servono “urgenti azioni per migliorare le condizioni nel Mediterraneo orientale, dare maggiore solidarietà nella ricerca e nel salvataggio, e accelerare gli sgomberi dalla Libia”. Arriva quindi la conferma positiva dall’Europa sulle politiche migratorie applicate negli ultimi quattro anni.

di Stefano Errichelli

Print Friendly, PDF & Email