Ue, aiuti all’Ucraina: 9 miliardi di prestiti e un piano di ricostruzione

84
informareonline ue aiuti finanziari kiev unione europea ucraina
Pubblicità

L’Unione Europea presterà entro il 2022 altri 9 miliardi di euro all’Ucraina per aiutare il paese dopo l’invasione russa. Ieri, infatti, la Commissione ha annunciato il nuovo piano di “assistenza macrofinanziaria”, dopo gli stanziamenti di oltre 4 miliardi di euro già offerti a Kiev. Le forniture militare assegnate finora, invece, ammontano a circa 1,5 miliardi di euro. Il totale degli aiuti già stanziati o proposti si avvicina alla cifra di 15 miliardi di euro per il paese colpito dall’invasione russa.

Gli aiuti economici

La Commissione, oltre al nuovo piano di presti, ha delineato anche i futuri programmi di aiuti economici per la ricostruzione dell’Ucraina. Bruxelles ha previsto, infatti, una serie di interventi ispirati al Recovery Fund e l’esecutivo ha proposto una Piattaforma per la ricostruzione del paese, sotto la guida della Commissione Europea e del governo ucraino. Il piano di ricostruzione prenderà il nome di Rebuild Ukraine e “sarebbe la base di cui l’Ue e gli altri partner si servirebbero per individuare i settore cui desinare i finanziamenti”. Il piano di ricostruzione, infine, darà particolare rilievo alle riforme “a favore dello Stato di diritto e alla lotta contro la corruzione, […] aiutando l’Ucraina a rinascere più forte e resiliente dopo l’invasione russa“.

Pubblicità

Pubblicità