Torture pluriaggravate nel carcere di Santa Maria C. V. : concluse le indagini

56
informareonline-torture-pluriaggravate-nel-carcere-di-santa-maria-c-v-concluse-le-indagini
Pubblicità

Nella giornata odierna sono stati depositati gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 120 persone per quanto riguarda le aggressioni e le torture avvenute a partire dal 6 aprile 2020 presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE).

Queste le accuse: torture pluriaggravati ai danni di 177 persone, maltrattamenti pluriaggravati, lesioni personali pluriaggravate, abuso di autorità contro i detenuti, perquisizioni personali arbitrarie, falso in atto pubblico (anche per induzione) aggravato, calunnia, frode processuale, depistaggio, favoreggiamento personale, rivelazioni indebite di segreti d’ufficio, omessa denuncia e cooperazione nell’omicidio colposo ai danni del detenuto di nazionalità algerina Hakimi Lamine, deceduto in carcere il 4 maggio 2020.

Pubblicità

Si ricorda che le indagini preliminari avevano condotto, in data 28 giugno 2021, all’esecuzione di 52 ordinanze applicative di misure cautelari nei confronti di altrettante persone in servizio presso i diversi uffici del Dipartimento dell’amministrazione Penitenziaria della Campania, principalmente presso la Casa Circondariale “Francesco Uccella” di Santa Maria Capua Vetere (CE).

PER LEGGERE IL DOCUMENTO UFFICIALE CLICCA QUI

Comunicato stampa del 9.9.2021

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità