Theobroma Cioccolateria inventa il Theo Yo

informareonline-theoyo-2

Lo yogurt gelato che mescola Latte Nobile al Cioccolato

Prendendo spunto dalla storia del cioccolato – chiamato scientificamente theobroma cacao – e con in tasca studi in Agraria, Umberto Pignatiello qualche anno fa decide di aprire a il suo laboratorio di cioccolato di fronte al Monte Somma, a Sant’Anastasia, terra che nasce sotto il Vesuvio, fertile e ricca di prodotti, e lo chiama Theobroma Cioccolateria.
Segue immediatamente corsi con i maestri cioccolatieri Paul de Bondt e Roberto Catinari, noti per aver impiantato laboratori artigiani in Toscana, alle cui lavorazioni si ispira. Più recentemente, frequenta un corso di lavorazione del gelato naturale presso la Gelato Naturale Academy di Manuele Presenti, con il desiderio di differenziare la produzione.

Cioccolatiere artigiano decide di proporre produzioni tutte rigorosamente legate ad eccellenze della sua terra: le noci di Sorrento, le nocciole di Giffoni, le mandorle di Avola e ancora l’albicocca pellecchiella, tipica delle terre del vesuviano. Senza disdegnare il pistacchio di Bronte, e le profumazioni esotiche dello zenzero, del peperoncino, dell’angelica che rimandano alle ricette del passato.

La produzione di cioccolato di qualità rappresenta l’offerta stabile e permanente del laboratorio, con le sue tavolette, la crema di nocciola Giffoni spalmabile, le creazioni per il Natale e le uova per la Pasqua, ma quest’anno c’è stato il cambiamento. Nel momento di maggiore incertezza, con i giorni di chiusura, e la necessaria vendita on line, Umberto Pignatiello decide di mettere a frutto le ricerche fatte nel campo del gelato naturale e con l’utilizzo del Latte Nobile di Benevento in piena fase covid si reinventa, investe e studia ancora: acquista a Rimini appena possibile, nei mesi della ripartita un macchinario per la produzione di yogurt e impiega, rimodulandoli i prodotti della sua terra acquistati o in via di consegna per la Pasqua, per la produzione classica. Produce uno yogurt fresco, estivo, originale e gustoso, il Theo Yo. Allo yogurt bianco che esce morbido e freddo dalla macchina e che conserva ancora tutti i benefeci dei fermenti lattici, unisce la crema di delizia al limone, la composta di pellecchiella, le altre composte di stagione, la granella di nocciole, di pistacchio, le gocce di cioccolato. La composizione risulta ricca, gustosa e artistica.

Il Latte Nobile costituisce la novità e la nota centrale di questi prodotto molto naturale. Il “modello Latte Nobile” nasce infatti, per offrire al consumatore un latte alimentare di elevata qualità, certificata. Inoltre, porta benefici fondamentali per il benessere del corpo, poiché gli animali si nutrono grazie a prati misti di trifoglio, avena, loiessa, veccia, favino, che apportano fibre utili all’apparato poligastrico dei bovini.

Il risultato è un nuovo prodotto, il Theo Yo, che il pubblico sembra gradire, una variante fresca ed estiva. In pochi giorni si decide di riaprire, con una grafica volta a trasportare con i colori e le forme questo viaggio nel gusto, design che da sempre ha accompagnato lo stile della Cioccolateria Theobroma.

Il laboratorio resta in piedi, differenzia il prodotto, lasciando intatta qualità e la scelta degli ingredienti, salvando tutto l’indotto di fornitura e tutta la fornitura acquistata per la produzione di questi mesi.

Questo risultato dà speranza per l’estate, e per l’avvio verso un autunno gustoso e incentrato sul benessere.

di Mina Grasso

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email