Teverola, rischio di chiusura evitato per l’hub vaccinale del Medì

41
Medì Hub Vaccinale Salvatore Aversano
Pubblicità

Fortunatamente, il rischio di chiusura per l’hub vaccinale del Medì di Teverola è stato evitato. A destare preoccupazione per un’imminente chiusura era soprattutto la carenza di personale sanitario. Così, i sindaci dei Comuni di riferimento ed esponenti del mondo della politica si sono impegnati per scongiurare tale dannosa eventualità.

Il consigliere regionale Salvatore Aversano ha infatti dichiarato: «Mi sono attivato con i sindaci del territorio e abbiamo reperito gli operatori sanitari necessari per evitare la soppressione del servizio».

Pubblicità

E si mostra preoccupato per l’attuale situazione allarmante, seppur sollevato per il felice risultato raggiunto: «In una fase emergenziale come quella che stiamo vivendo in Campania, non possiamo assistere passivamente alla chiusura di strutture fondamentali per i nostri cittadini, sia per i vaccini che per l’effettuazione dei tamponi.

Per questo, di fronte al rischio di veder chiuso in open day un hub fondamentale per i vaccini ai più piccoli, come il punto vaccinale pediatrico allestito al centro commerciale Medì di Teverola, per carenza di operatori sanitari, mi sono subito attivato con i sindaci dei Comuni di riferimento.

Dopo tanto impegno e diverse ore al telefono abbiamo reperito il personale necessario e scongiurato la soppressione del servizio. Un atto doveroso per chi, come me, occupa ruoli di responsabilità e ha il dovere, al cospetto dei cittadini, di dare il supporto necessario a chi ogni giorno lotta contro questa terribile pandemia e per salvare vite umane».

Tuttavia non mancano altre gravose problematicità che richiamano l’attenzione degli amministratori. Di questo Aversano si mostra ben conscio:

«Il mio impegno in questi giorni è teso a potenziare hub e drive-in allestiti sul territorio del Casertano, dove la carenza di personale mette a rischio chiusura non poche strutture. Ora dobbiamo impegnarci per riattivare l’open day anche al centro vaccinazioni dell’ospedale Moscati di Aversa. Per questa ragione sono in contatto con la giunta regionale per chiedere di mettere a disposizione unità della Protezione civile a supporto degli operatori sanitari. Bisogna fare presto, dobbiamo fare rete con tutte le istituzioni e mettere a disposizione ogni risorsa utile. Solo così possiamo vincere la guerra con questa terribile pandemia».

Pubblicità