informareonline de magistris

Terzo settore, De Magistris: “Trapanese sul welfare in confusione e con pressappochismo. Con noi un modello di servizio innovativo”

Redazione Informare 12/01/2023
Updated 2023/01/12 at 5:27 PM
3 Minuti per la lettura

Continua la discussione nella politica comunale Partenopea dopo la questione sollevata dall’Assessore Comunale Trapanese in polemica con il terzo settore.

Sulla questione è intervenuto anche Luigi De Magistris, ex sindaco di Napoli: “Nascondere o non avere memoria di quanto è stato fatto dall’Amministrazione comunale di Napoli negli ultimi dieci anni è segno di grande debolezza politica e amministrativa, oltre che di confusione e pressappochismo. Seguo con raccapriccio la querelle sollevata dall’Assessore comunale Trapanese che si scaglia contro associazionismo e terzo settore ed evidenzia la necessità di un coordinamento tra le Associazioni che si occupano in particolare della distribuzione dei pasti ai senza dimora“ ha affermato de Magistris.

De Magistris: “Non dimentichiamo il lavoro della nostra giunta”

“Va ricordato all’Assessore Trapanese, a tutta la Giunta, e alla città, che nel 2019 la Giunta de Magistris (all’epoca dei fatti era Assessore alle politiche sociali Monica Buonanno) approvò una delibera attraverso la quale veniva individuato un modello di organizzazione e coordinamento delle Associazioni, finalizzato ad una mappatura delle traiettorie del cibo, a chi e quando veniva distribuito e come fare per evitare che in alcuni luoghi venisse portato troppo cibo e in altri poco o nulla. Il tutto con il supporto della polizia municipale, di Asia e di Napoli servizi. Un vero e proprio modello di servizio, innovativo anche perché gestito attraverso moduli informatizzati. “ prosegue l’ex sindaco di Napoli.

“La gestione è stata breve a causa della pandemia ma nel poco tempo che abbiamo avuto a disposizione il riscontro fu più che positivo. Ecco, in politica non basta dire che chi c’era prima ha sbagliato tutto e che c’è da rifare fin dal principio. Anzi, la buona politica è valorizzare al massimo ciò che già c’è e non significa affatto sminuire il presente, anzi. Ultima considerazione, ancora più amara: oggi su Repubblica l’Assessore Trapanese, non contento, ha dichiarato alle Associazioni: “Trovate voi la strategia”. Bene, ricordo all’Assessore Trapanese che è nei suoi compiti principali trovare le strategie, avere capacità amministrativa e visione politica, non certo e non solo delle Associazioni che già devono pensare a come supportare e sostituire, con non poco merito, un’Amministrazione di facciata, senza indirizzo e piena di presunzione”.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *