Terra dei Fuochi

Prende il via domani, mercoledì 6 febbraio, il ciclo di incontri con i Comuni della Campania promosso dalla Commissione speciale Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie del Consiglio regionale della Campania.

Si tratta di un’iniziativa unica nel suo genere – ha spiegato il Presidente della Commissione, Gianpiero Zinziche mette al servizio di tutti Comuni della Campania gli strumenti forniti dall’Open Data della nostra Commissione. Illustreremo nuove metodologie per affrontare le emergenze ambientali raccogliendo dati utili e rendendoli trasparenti”.

In calendario diversi incontri da tenersi nell’arco dei prossimi mesi. Si comincia domani con due distinti tavoli: alle 11, presso l’Auditorium Multimediale del Consiglio Regionale (1° piano F13 – Centro Direzionale di Napoli), parteciperanno 28 Comuni della provincia di Napoli (Acerra, Afragola, Arzano, Boscoreale, Brusciano, Caivano, Calvizzano, Camposano, Carbonara di Nola, Cardito, Casalnuovo di Napoli, Casamarciano, Casandrino, Casoria, Castello di Cisterna, Cercola, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Crispano, Ercolano, Frattamaggiore, Frattaminore, Giugliano, Liveri, Marano di Napoli, Mariglianella e Marigliano).

Alle ore 15, invece, il secondo tavolo vedrà la partecipazione di altri 27 Comuni napoletani (Massa di Somma, Melito di Napoli, Mugnano di Napoli, Napoli, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Poggiomarino, Pomigliano D’Arco, Pozzuoli, Qualiano, Quarto, Roccarainola, San Gennaro Vesuviano, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Belsito, San Vitaliano, Sant’Antimo, Saviano, Somma Vesuviana, Scisciano, Striano, Terzigno, Tufino, Villaricca, Visciano, Volla).

Print Friendly, PDF & Email