Terra dei Fuochi, attività interforze e controlli a Napoli e Caserta

257
attivita-interforze-nella-terra-dei-fuochi-napoli-e-caserta
Pubblicità

Terra dei Fuochi: nella giornata del 10 Agosto sono state effettuate nei Comuni di Napoli e Caserta, operazioni di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali.

Prosegue lo sforzo di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti provenienti da utenze domestiche, industriali e agricole, mirato anche alle discariche abusive, secondo la pianificazione  stabilita con il coordinamento della Prefettura di  Napoli con la Prefettura di Caserta, le due questure e con le altre Forze di Polizia delle provincie, in base alla programmazione proposta dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della Cabina di regia “Terra dei Fuochi”. 

Pubblicità

Le attività di 2° livello integrate dalle forze di polizia si sono svolte nei comuni di Napoli, Caivano, Aversa, Lusciano impiegando 16 equipaggi  per un totale di 34 unità interforze, nelle località e nei siti in cui abitualmente vengono abbandonati e quindi conferiti in modo illecito i rifiuti sul territorio, controllando 3 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 1 sequestrata, 3 persone identificate, di cui 1 denunciata e 1 sanzionata, 1 veicolo sequestrato, circa 840 mq di aree sequestrate, circa 200 mc di rifiuti speciali pericolosi e non sequestrati, 4133,00 euro di sanzioni comminate.

Nello specifico le  pattuglie congiunte si sono distribuite sul terreno come segue:

  • nel comune di Napoli una pattuglia dell’Esercito congiuntamente a una pattuglia Reparto ambientale della polizia municipale hanno controllato un’attività imprenditoriale e commerciale, successivamente sequestravano un autoveicolo furgonato che trasportava legno, mobilio dismesso.
  • nel comune di Aversa una pattuglia dell’Esercito congiuntamente a una pattuglia della polizia Municipale hanno controllato siti di sversamento già censiti e sequestrato un’area estesa di circa 760 mq, ove erano presenti circa 200 Mc di cumuli indistinti di rifiuti di varia natura.
  • nel comune di Lusciano 01 pattuglia dell’Esercito congiuntamente a una pattuglia della Polizia municipale hanno controllato e sequestrato un’autorimessa abusiva.
  • nel comune di Caivano due pattuglie dell’Esercito congiuntamente a tre pattuglie dell’ Ispettorato centrale repressione frodi Italia Meridionale hanno controllato un’attività imprenditoriale e commerciale per la lavorazione dei pomodori freschi.

Le pattuglie interforze dispiegate comprendevano: Raggruppamento Campania dell’Esercito su base Reggimento Cavalleggeri “Guide” (19°), Reparto ambientale della polizia municipale di Napoli, Polizia Municipale di Aversa, Polizia Municipale di Caivano, Polizia Municipale di Lusciano, Ispettorato centrale repressione frodi Italia Meridionale.

Le attività si inquadrano nelle azioni di “secondo livello” (cioè operate da pattuglie congiunte dall’Esercito e dai corpi di Polizia municipale o metropolitana) che si aggiungono ai settimanali Action Day.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità