Teatro San Carlo: numerosi eventi per ripartire con rinnovato entusiasmo

informareonline-san-carlo

La prima notizia è che dal 1 settembre il soprintendente Stéphane Lissner si dedicherà a tempo pieno al lirico napoletano, infatti, in una serie di recenti dichiarazioni ha confermato la sua personale vicinanza ai lavoratori del Teatro San Carlo che hanno dimostrato ulteriore professionalità e spirito di appartenenza anche in occasione dei recenti eventi di piazza del Plebiscito.

Il Teatro non si è mai fermato e, infatti, a settembre sono numerosi gli eventi che caratterizzeranno la ripresa post-agostana.
Una serie di concerti “lirici-sinfonici” inizieranno già sabato 5 settembre, ore 21:00 a Solofra con Carmen Giannattasio (soprano) e Saimir Pirgu (tenore) con l’Orchestra del Teatro di San Carlo diretta dal maestro Maurizio Agostini.
Lo stesso evento si ripeterà giovedì 10 settembre, ore 21:00 in Piazza Tempone, a Capaccio. Venerdì 12 settembre, alle ore 20:30, a Ravello ci sarà un concerto sinfonico con la direzione dell’Orchestra del Teatro di San Carlo da parte del maestro Marco Armiliato, che eseguirà i seguenti brani: “Franz Schubert – Ouverture nello stile italiano D591 in do magg.”, “Franz Schubert – Ouverture nello stile italiano D590 in re magg.” e “Johannes Brahms – Serenata n.1 op.11 in re magg.”.

informareonline-teatro-san-carlo-1
Il 12 settembre, sempre alle 21:00, all’Apèria della Reggia di Caserta, all’interno dell’evento “Estate da Re”, si terrà il concerto “Arie d’Opera”. Dirige l’Orchestra del Teatro di San Carlo, il maestro Maurizio Agostini.

Il soprano Carmen Giannattasio, eseguirà le seguenti arie: “Francesco Cilea, da Adriana Lecouvreur – Io son l’umile ancella”, “Alfredo Catalani, da La Wally – Ebben? Ne andrò lontana”, “Umberto Giordano, da Andrea Chénier – La mamma morta”.
Ci saranno anche dei duetti con il tenore Saimir Pirgu, delle seguenti arie: “Giuseppe Verdi, da Un ballo in maschera – Teco io sto”, “Giuseppe Verdi, da La Traviata – Libiamo ne’ lieti calici”. Saranno eseguiti anche i seguenti brani per sola orchestra: “Gioachino Rossini, da La gazza ladra – Overture”, “Pietro Mascagni, da L’amico Fritz – Intermezzo” e “Giacomo Puccini, da Le Villi – La tregenda”.

Il 13 settembre ore 21:00, all’Apèria della Reggia di Caserta, all’interno dell’evento “Estate da Re”, ci sarà il balletto del Teatro di San Carlo che porterà in scena “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi, con la coreografia di Giuseppe Picone.
Domenica 27 settembre, alle ore 19:00, ci sarà l’atteso ritorno al Teatro San Carlo, con un concerto sinfonico dell’orchestra del Teatro di San Carlo con la direzione del maestro Juraj Valčuha che metterà in scena Gustav Mahler, Sinfonia n. 1 “Titano”.

di Angelo Morlando e Emmanuela Spedaliere

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE N°209
SETTEMBRE 2020

Print Friendly, PDF & Email