Svolta sostenibile, con un cubo di cemento

90
informareonline-svolta-sostenibile

Svolta sostenibile: come si combatte l’urbanizzazione

 

C’è chi spera in una svolta sostenibile. Napoli vista con lo sguardo del turista nella sua eterea bellezza per i suoi paesaggi  mozzafiato, per il Vesuvio, il mare , la  pizza e il  mandolino.

Chi la vive conosce bene però i suoi limiti, il caos e le palazzine sovraffollate, soprattutto in periferia:  altissime torri di cemento dove il sole batte solo perché alberi non ce ne sono a fare ombra. È la provincia del grigio, dove lo spazio non basta per tutti e dove si è costretti a trovare qualsiasi soluzione pur di starci.

Napoli e la periferia è tra  i primi 20 Comuni più cementificati d’Italia (INSPRA, 2018): cemento non significa solo vivere in un ambiente grigio e con rarissimi spazi verdi, cemento significa subire dei danni emotivo-relazionali e psicologici di cui spesso non si è nemmeno consapevoli.

Ma c’è chi spera ed opera per una svolta: “Svolta Sostenibile”

La Cooperativa sociale Cantiere Giovani in partenariato con il Coordinamento per lo Sviluppo Locale (rete CSL) e Federconsumatori Napoli ha elaborato questo progetto con l’obiettivo di rendere i cittadini consapevoli dei danni che ogni giorno subiscono a causa della forte urbanizzazione. Dove il rumore, gli spazi, gli ambienti e i colori, compromettono i cinque sensi e modificano i comportamenti e le emozioni andando ad incidere sulle relazioni interpersonali.

Si cerca di creare, dunque una maggiore sensibilità al bello e alla possibilità di vivere in un rapporto più armonico con l’ambiente e gli altri, attraverso un’iniziativa particolare e suggestiva … in (per) tutti i sensi: il percorso “dal “Caos alla Natura”.

informareonline-svolta-sostenibile-1

Dal Caos alla Natura vuole guidare i partecipanti all’interno di un percorso sensoriale per vivere e consapevolizzare i disagi cui sottoponiamo i nostri sensi, vivendo nelle città maggiormente cementificate. Dall’udito alla vista, dall’olfatto al tatto, l’attività prevede lo svolgimento di semplici compiti all’interno di un struttura molto particolare e suggestiva, un cubo grigio a richiamare i blocchi di cemento, appunto, che sottopone il partecipante ad un forte stress per poi terminare con un momento di riflessione in un’isola verde dove poter vivere la sensazione di benessere che solo un ambiente naturale può offrire.

Svolta Sostenibile è un’attività itinerante che ha preso il via dalla piazza principale di Frattamaggiore (NA), per poi arrivare in altre nove comuni più cementificati d’Italia nell’area a Nord di Napoli tra il mese di luglio e settembre 2019.

Il progetto è finanziato da PuntoSud e Fondazione con il Sud, rientrando quindi  nel  programma europeo NOPlanetB, che sostiene progetti che coinvolgono i cittadini UE in questioni sociali, economiche e ambientali di rilevanza mondiale.

di Angela Di Micco

Print Friendly, PDF & Email