Superbonus, l’ira degli imprenditori per il congelamento dei crediti

Antonio Casaccio 05/12/2022
Updated 2022/12/05 at 4:20 PM
3 Minuti per la lettura

Come riporta il sito affaritaliani.it, c’è malumore tra gli imprenditori per il congelamento dei crediti da parte di Enel X. Proprio la testata online che si occupa di economia ha raccolto le dichiarazioni di un imprenditore, titolare di una società romana, che lo scorso 21 novembre ha ricevuto una dura comunicazione da parte di Enel X.

Stop ai crediti del Superbonus

Di seguito la comunicazione che la società del Gruppo Enel ha fatto pervenire all’imprenditore intervistato da affaritaliani.it: “Con la presente per avviarvi che in attesa di adeguamento legislativo, l’acquisizione dei credit da parte di Enel X è al momento congelata…. Precisiamo che il tutto vale sia per le opportunità già in essere, sia per quelle nuove”.

Una comunicazione che ha lasciato l’amaro in bocca a tanti imprenditori che, nel congelamento dei crediti, vedono lo stop ai lavori previsti dal Superbonus 110%. La legge nel corso degli anni ha subìto diverse frenate, nonostante gli indicatori rilevino i suoi effetti benefici nel settore dell’edilizia, uno dei pochi ad aver resistito alla tremenda crisi covid.

Lo sfogo dell’imprenditore continua affermando: “Si è parlato tanto delle truffe del Superbonus ma forse c’è un unico grande truffatore: lo Stato. Uno Stato che non sa mantenere i patti che sottoscrive con le sue leggi, che non è in grado di tenere a bada i suoi funzionari delle Entrate che hanno scritto Direttive e Circolari come se piovesse”.

Governo a lavoro per lo sblocco dei crediti

Nel frattempo la maggioranza di centrodestra si dice a lavoro per risolvere le problematiche legate al Superbonus 110%, anche perché la conseguenza sarebbe una crisi che investirebbe migliaia di Pmi e lavoratori.

La deputata di Forza Italia Erica Mazzetti ha affermato: “È un motivo di grande orgoglio e soddisfazione constatare che tutto il partito, a partire dai capigruppo Cattaneo e Ronzulli, ha preso a cuore il problema dei crediti e che si sta battendo per evitare quello che sarebbe un disastro per tutta l’economia. In queste settimane tutta Forza Italia sta mantenendo un dialogo costante con le categorie economiche, i costruttori, i professionisti, i tecnici, con tutto il mondo dell’edilizia, riportando nelle dovute sedi di governo le richieste e le preoccupazioni. Per questo è necessario chiarire il quadro normativo e sbloccare i crediti fermi, con ogni misura a disposizione al momento e chiedendo, se necessario, uno sforzo in più”.

Si attendono ora misure concrete per lo sblocco dei crediti, per l’esecutivo sottovalutare il problema significherebbe un prezzo altissimo da pagare.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *