Stop didattica in presenza, Villani: “Gesto scellerato”

Informareonline-Didattica

“La decisione del Governatore De Luca di voler chiudere le scuole dal 16 e fino al 30 ottobre prossimo mi addolora profondamente”, così la Deputata Virginia Villani.

“La didattica in presenza non può essere sospesa a meno di 2 settimane dall’inizio dell’anno scolastico. È una decisione molto grave che lede il diritto sacrosanto dei nostri alunni all’istruzione, già fortemente compromesso dal lunghissimo periodo di sospensione. Sarebbe stato fondamentale interfacciarsi prima adeguatamente col Governo e con le realtà scolastiche: è un messaggio gravissimo, si sta generando un eccessivo allarmismo per le famiglie ed il personale scolastico. Gli istituti scolastici registrano contagi in Campania molto bassi rispetto ad altre realtà, solo per lo 0.75% degli studenti e non sono certo solo quelli i focolai da tenere sotto controllo”, dichiara la Deputata Virginia Villani.

“In queste ore concitate, appena la notizia della chiusura della scuola è iniziata a circolare, ho ricevuto decine di messaggi dai genitori, dal personale scolastico e dagli stessi alunni che mi chiedono di intervenire per scongiurare un nuovo stop. Sento forte il peso della responsabilità di questa scelta che non condivido e mi auguro che anche il Governatore possa sentire sulle sue spalle la stessa responsabilità. Il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha lavorato con impegno e dedizione, insieme al Governo, per garantire una riapertura delle scuole in sicurezza e il sistema anti-contagio della didattica in presenza sta funzionando, nonostante la seconda ondata che vede la Campania protagonista di un record di positivi”.

“I comuni e le province hanno avuto ben 5 mesi per organizzare il ritorno in sicurezza, con trasporti pubblici adeguati e potenziamento delle aule didattiche, invece poco o niente è stato fatto. I dirigenti scolastici e le comunità scolastiche hanno lavorato tutta l’estate per accogliere i ragazzi in sicurezza e la chiusura adesso sta vanificando tutto il lavoro svolto. Questo atteggiamento autoritario non è più tollerabile: adesso siamo arrivati alla goccia che fa traboccare il vaso, De Luca scherza con la vita dei nostri ragazzi. Fino a questo momento nelle nostre scuole la situazione è sotto controllo e le lezioni in presenza stanno proseguendo senza rischi – dichiara l’on. Villani – Annullarle è un gesto scellerato: si va ad influire sulle famiglie campane e sullo sviluppo psicofisico dei nostri alunni. Il Presidente riveda questa decisione per il benessere sociale dei giovani e dei bambini”.

Print Friendly, PDF & Email