informareonline-Tagliaferro

Stadio Collana, ricorso bocciato: il commento del Consigliere Tagliaferro

Fabio Bellomunno 26/05/2022
Updated 2022/05/26 at 4:00 PM
2 Minuti per la lettura

La sentenza del TAR respinge il ricorso della GIANO SSD contro la Regione Campania

Gianluca Tagliaferro, Consigliere della V municipalità di Napoli, commenta quanto accaduto nelle scorse ore:

“All’interno della sentenza due le questioni che a mio avviso vanno sottolineate: 1) Come sia mutata la composizione societaria dopo 2 mesi dalla sottoscrizione della concessione: la componente sportiva, infatti, passava dall’80% (40% in quota Ferrara Ciro e 40 % in quota Cannavaro Fabio) al 5% (in quota Cannavaro);
2) I lavori che la Giano SSD (al 95% del Pagliara) ha affidato alla Pagliara Costruzioni per un importo di 6 milioni di euro ‘senza alcuna gara e senza neppure l’esperimento di un procedimento ispirato ai meri principi euro unitari’.
La vicenda lunga ed ingarbugliata sembra volgere al termine, ma occorre sottolineare la parola ‘sembra’. Non farò e spero si evitino speculazioni politiche, specie dove le diverse magistrature (quella finanziaria in particolare, Corte dei Conti) hanno sostenuto il loro più pregevole e proficuo sforzo nell’interesse della legalità, dell’azione amministrativa e del corretto, efficace ed efficiente perseguimento delle finalità collettive. Per quanto mi riguarda l’affidamento della struttura al CONI è l’unica soluzione perseguibile ai fini dell’interesse pubblico”
Il Consigliere conclude: “Solo il CONI ha capacità di intercettare vecchie e storiche e associazioni per garantire continuità negli anni a venire e soluzioni immediate .”
Ricordiamo che lo stadio Collana oltre ad essere un riferimento del quartiere Vomero è stato un riferimento per l’intera città di Napoli e la sua provincia, grazie ai collegamenti con la Metro e la vicina uscita tangenziale. Chiuso da più di 15 anni contava più di 7000 iscritti.
Al suo interno si sono svolte attività di boxe, scherma, pesistica, basket e atletica.
Le Universiadi nel 2019 hanno dato una speranza di riapertura ma ad oggi nessuna amministrazione ha saputo riqualificarlo e sembra passare sempre in secondo piano rispetto ai continui interventi allo Stadio D.A.Maradona o alla piscina Scandone.

 

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *