Sergio Costa

SPECIALE PREMIO. Sergio Costa: “Territorio bellissimo, Stato se ne riappropri”

Redazione Informare 24/11/2022
Updated 2022/11/24 at 7:00 PM
3 Minuti per la lettura

Sergio Costa, Vicepresidente della Camera dei deputati, è un grande conoscitore del nostro territorio. Il suo impegno nel casertano si è particolarmente distinto nei suoi anni da Comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato, dove ha affrontato con decisione il dramma della Terra dei Fuochi, dopo questo incarico è stato Ministro dell’Ambiente nei governi Conte 1 – 2. Da sempre sensibile alle tematiche ambientali per lui il Premio d’Eccellenza è stato un ritorno in un luogo a cui ha dato tanto, in termini umani e professionali.

La sua formazione accademica, la sua carriera professionale e politica, le onorificenze… la presenza del Vicepresidente della Camera qui a Castel Volturno è un segnale forte. Sergio Costa ha un messaggio per questo territorio tanto particolare?

«Questo è un territorio bellissimo, devastato dalla criminalità organizzata per troppi anni. È arrivato il momento definitivo che lo Stato se ne riappropri nel senso più nobile del termine. Ecco perché vengo come Camera dei deputati, come Vicepresidente, ma anche come colui che fino a pochi mesi fa ha fatto indagini qui su tutte le ecomafie. Questa è una giornata importante per dare un simbolo alla ripartenza». 

A che punto siamo nella lotta alla Terra dei Fuochi?

«Questi comuni hanno le risorse per fare le bonifiche. Di questo sono certo perché la norma l’ho scritta da Ministro dell’Ambiente. Dunque, non è solo un tema investigativo, ma anche di bonifiche. Nel momento in cui partono le bonifiche e il tema investigativo trova la sua soddisfazione, questo territorio finalmente risorgerà».

In questa giornata organizzata dall’Associazione Officina Volturno e da Magazine Informare sono state premiate le Eccellenze della Città di Castel Volturno. Una dimostrazione forte che la spinta dal basso, la volontà di non arrendersi, il desiderio di ripartenza c’è. Qual è o quale dovrebbe essere il ruolo delle istituzioni e del Parlamento?

«Per le istituzioni, in generale, è quello di fare rete. Ogni istituzione parli con le altre istituzioni, perché nessuno si salva da solo. Quello del Parlamento – e della Camera dei deputati nel caso specifico che io rappresento – è quello di essere colui che intercetta i bisogni delle istituzioni e li magnifica con norme adeguate. Ecco la sacralità del Parlamento: convertire le necessità del territorio in norme a favore di tutti». 

di Valeria Marchese e Pasquale Di Sauro

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *