premio troncone

SPECIALE PREMIO. Maria Antonietta Troncone: “Il tasso di criminalità continua ad essere elevato”

Luisa Del Prete 03/12/2022
Updated 2022/12/03 at 12:46 PM
2 Minuti per la lettura

L’intervista a Maria Antonietta Troncone, il Capo della Procura di Napoli Nord, presente alla seconda edizione del Premio d’eccellenza.

La sua presenza al Premio d’eccellenza Città di Castel Volturno, confermata per il secondo anno. Qual è il messaggio che vuole lanciare?

«Questo è un messaggio di speranza, positivo: noi dobbiamo credere nel riscatto di questa terra. Dobbiamo credere che tutte le problematiche, specialmente quelle forti e rilevanti, che affliggono questo territorio, possano trovare una risoluzione. Le risorse positive possono farcela, soprattutto se messe tutte insieme, possono portarci avanti nel conseguimento di risultati positivi per la cittadinanza».

Che situazione c’è ora a Napoli Nord?

«Il tasso di criminalità continua ad essere elevato. È una criminalità che affligge il cittadino quotidianamente, anche con reati predatori gravissimi ai danni di obbiettivi sensibili. Un’altra importante criticità da affrontare è quella ambientale che, nell’agro aversano, è ancora molto scottante. Non dobbiamo demordere, ma soprattutto dobbiamo avere maggiori risorse a disposizione».

Ci sono pochi mezzi e poca attenzione, Dottoressa?

«Dobbiamo avere più risorse e pertanto riuscire a conseguire anche risultati maggiori. Grazie a questi ulteriori mezzi, coinvolgendo tutto ed avendo maggior attenzione da parte dei pubblici poteri. Purtroppo, c’è una certa assuefazione, le problematiche vengono viste maggiormente in relazione al centro urbano di Napoli, ma c’è un’estesa area metropolitana e parte della provincia casertana che meritano altrettanta attenzione. Queste province qui meritano assoluta attenzione e priorità».

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *