SPECIALE PREMIO – Fire Angels: gli angeli custodi di Castel Volturno contro i roghi tossici

120
informareonline-fire-angels
Pubblicità
L’associazione di volontariato “Fire Angels” nasce nel Giugno del 2020 come risposta ad una esigenza, quella di agire contro il problema dei roghi tossici appiccati dolosamente nel territorio di Castel Volturno e nei territori circostanti.
“Il momento in cui abbiamo deciso di dire basta, dobbiamo intervenire in qualche modo, è stato quello di non riuscire a respirare, quello di chiuderci in casa la notte, quello di entrare in camera di mio figlio e dover barricare la finestra per evitare che le mura si impregnassero di fumo. Quella è stata la scintilla che ha fatto scattare sia in me che negli altri associati l’esigenza di agire in qualche modo, perché purtroppo nessuno fa niente, o interveniamo noi cittadini o tutto resta così.” Afferma Daniela Zuccaro, presidentessa dell’associazione.
È proprio questo senso di soffocamento, che la stessa presidentessa racconta con forte intensità emotiva, che ha spinto i volontari di Fire Angels a dare un rilievo fondamentale al problema dell’inquinamento dell’aria: mamme, padri, nonne e giovani uniti per difendere il proprio diritto all’aria salubre e ad intervenire in protezione dei propri cari, della propria comunità e delle generazioni future.
Il problema dei roghi è più che mai attuale e peggiora soprattutto nelle stagioni calde. “Quest’estate è stata molto pesante, ci sono stati molti roghi, manca molto controllo e ci sentiamo un po’ abbandonati” dice con un po’ di amarezza nella voce Daniela Zuccaro. Inoltre, non è limitato al territorio di Castel Volturno, essi sono, anzi, appiccati soprattutto nelle campagne dei comuni limitrofi dell’entroterra. Nonostante la relativa distanza dal punto in cui il rogo è appiccato, il fumo e i nuvoloni neri impregnati di aria insalubre generata dall’incendio si spostano e si espandono con i venti, condannando tutti i territori nell’arco di parecchi km quadrati alla sopportazione degli effetti nocivi.
Lo strumento più semplice ed efficace utilizzato da questi “angeli del fuoco” è stato, ed è, la vigilanza del territorio: ciascuno dei volontari, nell’associarsi, ha deciso di sacrificare parte del proprio tempo per metterlo a servizio dell’ambiente e della propria comunità, partecipando, a turno, a giri di perlustrazione per intercettare e intervenire tempestivamente a segnalare ai vigili del fuoco gli incendi in questione, per limitare il più possibile l’impatto della combustione di materiali potenzialmente nocivi per la salute, procedendo poi con denunce contro ignoti ai carabinieri.
Uno degli strumenti principali dell’operato dei Fire Angels è proprio la denuncia: “Abbiamo anche messo in rete un modello di denuncia, in disponibilità di chiunque volesse denunciare un inizio di incendio o anche una puzza nauseabonda. Esortiamo i cittadini a denunciare. Se non si denuncia non cambia nulla. Le denunce sui social sono importanti, ma non richiamano l’attenzione delle forze dell’ordine.” Dice sempre Daniela Zuccaro.
Il lavoro dell’associazione è dunque successivo, come argine al rogo già appiccato, ma anche preventivo: le denunce dei Fire Angels, infatti, riguardano spessissimo anche depositi abusivi di spazzatura e rifiuti che potrebbero essere incendiati. I volontari intervengono inviando PEC al Comune di Castel Volturno al fine di sollecitare l’intervento di pulizia dell’amministrazione.

Una sfida importante per l’associazione è anche la sensibilizzazione della cittadinanza, da una parte affinchè la maggior informazione sui danni incommensurabili dei roghi possa finalmente far in modo che cessino di essere appiccati e da un’altra affinchè la denuncia venga utilizzata sempre più spesso in modo da richiamare l’attenzione di chi di potere ad intervenire in maniera sempre più incisiva ed efficiente. Tra gli obiettivi a breve termine c’è anche quello di intraprendere un percorso di protezione civile.

“Abbiamo grandi progetti e chiediamo a chiunque volesse agire per il proprio territorio in questo modo ad unirsi a noi, cercando di darsi da fare e non lamentarsi solo. Ci vuole ancora molto lavoro per cambiare la mentalità dei cittadini” -afferma ancora Daniela Zuccaro.

Pubblicità

Fire angels è un’associazione che sicuramente ha tanta voglia di fare e tanti progetti in cantiere, ma per i traguardi già raggiunti e per il lavoro instancabile profuso dai suoi volontari merita indubbiamente di essere encomiata e premiata come eccellenza del territorio di Castel Volturno.

Sono queste le realtà a cui il premio “Città di Castel Volturno” vuole dar voce per riconoscere l’impegno prestato e per spronarle a continuare per il bene della comunità. “È stata una grande emozione per noi sapere del premio. Quando mi hanno chiamata mi sono commossa, mi sono venute le lacrime agli occhi. Il premio è di tutti i volontari, da chi dedica 5 minuti a chi una giornata, è un premio di gruppo e in questo modo abbiamo sentito che tutto il tempo investito e sottratto a figli e famiglia è servito a qualcosa, ci ha spronato così a voler dare ancora altro tempo, perché non ci possiamo fermare, non ci possiamo fermare nemmeno per un attimo” conclude con entusiasmo Daniela Zuccaro.

di Benedetta Guida

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE

N°1 – SPECIALE PREMIO D’ECCELLENZA CITTÀ DI CASTEL VOLTURNO

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità