premio de salvo

SPECIALE PREMIO. Claudio De Salvo: “Mai abbassare la guardia”

Stefano Errichelli 03/12/2022
Updated 2022/12/03 at 5:17 PM
2 Minuti per la lettura

Tra i tanti ospiti illustri della II edizione del Premio città di Castel Volturno, non è mancata la presenza del dott. Claudio De Salvo capo del centro operativo DIA di Napoli. Una presenza importante e significativa per un territorio complesso, che ancora oggi si ritrova esposto in prima linea ai traffici illegali gestiti dalla criminalità organizzata. 

Dott. De Salvo, anche giornate come il Premio Città di Castel Volturno, dedicate a determinate eccellenze, possono configurarsi come sinonimo di contrasto alla criminalità organizzata… 

«È una giornata fondamentale per il contrasto alle mafie e si conferma come elemento importante e fondamentale per i giovani. Momenti del genere sono essenziali per sensibilizzare e creare cittadini più consapevoli e coscienti. Le istituzioni hanno il dovere di sostenere tali iniziative che giovano all’intera comunità». 

A proposito di camorra e criminalità organizzata nella provincia casertana, che periodo storico viviamo? 

«Nella provincia di Caserta lo Stato ha vinto numerose battaglie, sequestrando beni e denari alla camorra, contribuendo in modo oggettivo al rafforzamento del senso di legalità sul territorio. Non va commesso l’errore di abbassare la guardia e di concedere terreno fertile alla proliferazione della criminalità organizzata nella provincia. La provincia sta vivendo un momento storico, lo esprime senza ombra di dubbio la giornata di oggi, dove istituzioni e giovani cittadini presenziano e collaborano affinché la guardia non venga abbassata, ma anzi si proceda in senso univoco al ripristino totale della legalità». 

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *